Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Ruba un furgone, arrestato grazie al satellitare

Ruba un furgone, arrestato grazie al satellitare

La Polizia lo rintraccia alle porte della città Bloccato dalla Squadra Volante al termine di un rocambolesco inseguimento .

 

 

Sorpreso a girare nei dintorni di Latina con un camioncino rubato poche ore prima a Monterotondo, un ricettatore pontino è stato arrestato l’altra mattina dai poliziotti della Squadra Volante al termine di un rocambolesco inseguimento alle porte del capoluogo in pieno giorno. Dopo averlo tallonato per alcuni chilometri, gli uomini del vice questore Celestino Frezza sono riusciti a bloccare Dario Pace, 42 anni di Aprilia, al termine di un breve tentativo di fuga a piedi tra le abitazioni: una volta arrestato, è finito ai domiciliari in attesa del processo che oggi sarà celebrato davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina con rito direttissimo.
L’operazione è scattata nell’ambito del normale pattugliamento del territorio disposto dal questore Carmine Belfiore. A tradire Dario Pace, volto noto alle forze dell’ordine, è stato il dispositivo gps installato nel mezzo rubato: proprio non si aspettava che quel vecchio Iveco Turbo Daily, fosse dotato di un dispositivo antifurto. Tant’è vero che si stava spostando tranquillamente senza particolari precauzioni.
Quando i gestori dell’allarme satellitare hanno informato la Questura di Latina che il mezzo rubato era in transito nella zona di via Isonzo vicino Fogliano, una pattuglia della Squadra Volante si trovava già in zona.