Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Ruba a casa dell’amica: denunciata dai Carabinieri a seguito di perquisizione

Ruba a casa dell’amica: denunciata dai Carabinieri a seguito di perquisizione

Bubbio –  Una donna di origine bulgara, Batasha Stanka residente a Cessole, sposata con un italiano è stata denunciata dal nucleo dei Carabinieri di Bubbio.

La signora in compagnia della figlia di pochi anni, approfittava da mesi dell’ospitalità di un’amica proprietaria di un agriturismo in località Regione Grassi a Bubbio, e conoscendo le usanze della proprietaria, accedeva alla casa nonchè alla piscina del complesso, anche quando la titolare non era presente.

Dalla struttura ricettiva della proprietaria, tuttavia, in diverse occasioni, erano spariti varie suppellettili e materiali d’arredo e pertanto veniva presentata regolare denuncia presso i Carabinieri della locale Stazione.

La denunciata, inizialmente aveva ottenuto la fiducia dell’amica, nonchè della mamma di quest’ultima, donna ottantenne che si prestò nell’accudirle la figlia, nell’accompagnarla in diverse occasioni a delle visite mediche presso l’ospedale di Acqui Terme, ad impartirle lezioni di cucito e di cucina, a tal punto che la bulgara chiamava,  l’anziana signora, nonna.

Tuttavia, in assenza della titolare e della mamma di quest’ultima, in tempi diversi si attivava con astuzia nel sottrarre diversi oggetti, con l’agilità di una “gazza ladra”.

I militari, Mar.Magg. Piazzolla Marco e App.Sup. Botto Diego,  grazie alla competenza e l’ottimo lavoro svolto,  al termine dell’attività investigativa raccoglievano prove consistenti a carico della donna bulgara che veniva denunciata alla Procura della Repubblica di Alessandria e, a seguito di perquisizione domiciliare, presso la sua residenza rinvenivano parte della refurtiva che veniva restituita alla legittima proprietaria.