Roma: stava viaggiando a bordo di un’auto che era stata cancellata d’ufficio dal Pubblico

 

ROMA – Stava viaggiando a bordo di un’auto che era stata cancellata d’ufficio dal Pubblico Registro Automobilistico poiché ufficialmente rottamata, e alla vista dei Carabinieri, fermi per un posto di controllo in piazza Walter Rossi, per timore di incorrere in guai seri, ha pensato bene di procurarsene degli altri, scappando a tutta velocità.

E’ la vicenda che i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale hanno dovuto fronteggiare nel pomeriggio di ieri: l’uomo alla guida, un cittadino cubano di 22 anni, con precedenti e nella Capitale senza fissa dimora, ha tentato di dileguarsi, percorrendo, addirittura, più di 1 Km contromano lungo via della Camilluccia, mettendo a serio pericolo sia la sua incolumità, sia quella degli altri utenti della strada.

Alla fine, il fuggitivo non ha avuto più vie disponibili da imboccare ed è rimasto imbottigliato nel traffico.

A quel punto gli sono piombati addosso i Carabinieri che lo hanno immobilizzato e portato in caserma.

Nell’abitacolo dell’auto sono stati trovati numerosi arnesi per lo scasso e un piatto d’argento di provenienza illecita.

Tutto il materiale è stato sequestrato, insieme all’auto “fantasma”, mentre il cittadino cubano è stato arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, possesso di chiavi alterate o grimaldelli e ricettazione.

Trattenuto in caserma, rimane in attesa della celebrazione del rito direttissimo.