ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 8 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Roma: non chiudete la Casa Internazionale delle Donne

La richiesta delle femministe è chiara: non chiudete la Casa Internazionale delle Donne.

Dopo l’approvazione della mozione per la chiusura della Casa Internazionale delle Donne, c’è stato un nuovo vertice. Il sindaco Virginia Raggi si è incontrata con il consiglio direttivo della sede di via della Lungara.

“Non è andata bene dal nostro punto di vista, l’unico dato positivo è che era presente anche la sindaca. Loro dicono che troveremo una soluzione, ma il bando si farà perché dicono che è un obbligo di legge. La posizione della sindaca soprattutto all’inizio era di totale sostegno alla mozione Guerrini. Noi chiedevamo risposte sulle nostre proposte mentre la giunta tentava continuamente di spostare il dibattito sulla mozione Guerrini, che per noi è molto pericolosa. L’assessore al Patrimonio si è impegnata a non effettuare alcuna azione di sgombero e dobbiamo crederle”.

Questo è quanto riferito da Francesca Koch, presidente della Casa Internazionale delle Donne.

Virginia Raggi ha replicato:”Questa amministrazione non intende chiudere la Casa delle Donne né intende procedere allo sgombero. Cosa vogliamo fare? Rilanciare il progetto attualizzandolo rispetto alle mutate condizioni. Il contenuto della mozione votata in aula dai consiglieri M5S è stato strumentalmente capovolto per far passare la tesi contraria”.

Anche Laura Boldrini, ex presidente della Camera, ha commentato: “Credo che fare una mossa del genere sia assolutamente controproducente per la sindaca Raggi e lo si vede da questa piazza. Come si fa? Per la prima volta la Capitale ha una sindaca donna e tra le prime cose, che le vengono in mente di fare, è quella di chiudere un’istituzione, perché questo è la casa internazionale delle donne: è un luogo dove le donne si incontrano, si confidano, studiano, si aggregano e ricevono servizi.”