Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Roma, maxi scontrino per due spaghetti

Roma, maxi scontrino per due spaghetti

 

Due piatti di spaghetti al cartoccio e acqua da bere: totale 429,80 euro. E’ il conto strepitoso che, secondo quanto riportato dal Messaggero, si sono trovate a pagare due turiste giapponesi a Roma per un pasto in un ristorante in centro, nel ristorante Antico Caffè di Marte in via Banco di Santo Spirito.

Secondo quanto riportato, le due ragazze avrebbero ordinato soltanto due piatti di pasta a base di pesce e dell’acqua. Lo scontrino fiscale, risalente al 4 settembre scorso, è stato postato su Facebook ed ha riportato alla luce il fenomeno delle stangate ai turisti.

Secondo quanto riporta il quotidiano, al conto di 349,80 euro si aggiunge una mancia di 80 euro, ritenuta obbligatoria, chissà in base a quale norma. Alla fine le ragazze hanno pagato, ma difficimente dimenticheranno quegli spaghetti. E a quanto si legge sui siti di recensioni, non sarebbe la prima volta che in quel ristorante i conti sono pesanti.

Nel 2018 successe un altro espisodio analogo: quattro bistecche, poi frittura mista di pesce, acqua e servizio: totale 1100 euro. E’ il conto da infarto che si sarebbero visti presentare in un’osteria di Venezia quattro turisti giapponesi, che avevano pranzato nel locale in zona Mercerie, vicino a San Marco.

image_pdfimage_print