Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Roma, la famiglia dello spaccio con il deposito a casa della nonna

Roma, la famiglia dello spaccio con il deposito a casa della nonna

Intera famiglia coinvolta nello spaccio. Casa della nonna usata come magazzino della droga

Giorni di appostamenti e pedinamenti dei poliziotti di Primavalle hanno portato a smantellare una banda della droga a conduzione familiare. Gli agenti, guidati da Tiziana Lorenzo, hanno perquisito le abitazioni e arrestato quattro persone, che dovranno rispondere, in concorso fra loro, di produzione e detenzione di sostanza stupefacente aggravata dallo sfruttamento di minori. Il giro dello spaccio era collaudato: una 30enne romana con la figlia minorenne per mano andava a casa della suocera, il deposito della droga, dove incontrava il marito, 35enne romano, il quale riforniva la mogliettina, dopo aver prelevato la droga da casa della madre. La donna quindi si incamminava verso casa di un conoscente, 37enne di Reggio Calabria, per confezionare le sostanze stupefacenti. Infatti questa casa era la raffineria ed erano presenti i materiali per lavorazione e confezionamento della droga. Coinvolto anche il fratello del marito, 33enne romano, trovato a casa della nonna dai poliziotti.