Sei in: Home > Edizioni Locali > Roma > Roma- arrivano le linee express per collegare meglio centro e periferia

Roma- arrivano le linee express per collegare meglio centro e periferia

image_pdfimage_print

Lunedì 18 maggio è tempo di ritornare a lavorare. L’apertura di tante attività commerciali, coinciderà con un inevitabile aumento dei volumi di traffico. Per contrastare il diffondersi del nuovo Coronavirus, restano valide le norme sul distanziamento. E dunque anche i posti a disposizione sui mezzi pubblici, restano limitati. Per contenere questo problema, l’amministrazione ha deciso di ricorrere ad un servizio integrativo.

Il servizio offerto

Da lunedì 18 maggio una flotta di 70 pullman privati verrà impiegata per potenziare i collegamenti tra il centro e le periferia. In specifiche fasce orarie, i pendolari che devono raggiungere il posto di lavoro, potranno contare sul nuovo servizio che garantisce un trasposto tra le stazione delle metro A e B ed i quartieri più centrali. Le stazioni sono anche degli hub dove arrivano sia numerose corse di Atac e RomaTpl, sia i servizi regionali di Cotral e Trenitalia.Gli utenti che fanno ricorso a quelle linee avranno a disposizione anche i pullman Gran Turismo.

Saranno linee express che andranno a sostegno dei collegamenti metro per fornire più connessioni fra la periferia e il centro città” ha annunciato la Sindaca. La soluzione approntata dall’amministrazione va però valutata in termini di efficacia. “Questa è solo la prima flotta di bus integrativi, nel frattempo – ha aggiunto infatti la Sindaca – sarà avviato un monitoraggio puntuale per testare il potenziamento del servizio in questa nuova fase”.

Le linee express

Saranno tre le linee a supporto delle linee metropolitane. Per quanto riguarda la Metro A e B consentiranno collegamenti dal centro alla periferia. Relativamente alla linea C invece, serviranno a facilitare il trasporto tra la stazione di San Giovanni e le zone più centrali. Una quarta linea, infine, permetterà di spostarsi in maniera tangenziale rispetto alle direttrici delle tre metropolitane e collegherà le linee A, B e C. In tutti i casi si tratta di linee Express che effettueranno solo due fermate nelle località principali e di interscambio.

I vantaggi

“Grazie a questi mezzi garantiremo un potenziamento determinante sul servizio metro negli orari più critici – ha dichiarato l’assessore alla Mobilità Pietro Calabrese – Ci aspettiamo un incremento della domanda sulla rete tpl periferica, con queste vetture andremo a garantire circa 18mila chilometri al giorno in più di servizio su specifiche direttrici. Andiamo così a sostenere maggiormente i flussi dei viaggiatori nei nodi di scambio, che potranno contare anche sul rientro in esercizio di tutta la flotta dei 91 bus a metano nelle linee in cui erano assegnati”.

Ecco l’elenco dei collegamenti:

S01: stazione metro B Ponte Mammolo-Termini con fermate in via Tiburtina angolo via di Portonaccio e alla stazione metro B Policlinico

S02: stazione metro A Anagnina-Termini con fermate alla stazione metro A Colli Albani e alla stazione metro A/C San Giovanni

S03: stazione metro A Laurentina-Termini con fermate in piazza dei Navigatori e in piazza San Giovanni in Laterano

S04: stazione metro B Ponte Mammolo-stazione metro A Subaugusta con fermate in viale Palmiro Togliatti angolo via Prenestina e in viale Palmiro Togliatti/stazione metro C parco di Centocelle

Nella prima fase i veicoli delle linee “S” saranno disponibili alle fermate solo nelle ore di punta, dalle ore 5.00 alle ore 9.00, ultima partenza.  Gli orari saranno successivamente adeguati in base all’afflusso dei viaggiatori e alle necessità della clientela pendolare. A bordo delle linee S sono utilizzabili biglietti e abbonamenti Metrebus Roma e Lazio validi nella zona tariffaria A.