Sei in: Home > Edizioni Locali > Roma, anziano sequestrato, picchiato e rapinato a San Paolo

Roma, anziano sequestrato, picchiato e rapinato a San Paolo

image_pdfimage_print

Due malviventi arrestati mentre stavano per ripetere l’aggressione ad una seconda anziana

Sabato intorno alle 16:30 due rapinatori si erano presentati davanti alla porta di un uomo anziano in via del Santuario Regina degli Apostoli, zona San Paolo. Il poveruomo ha tentato di fermarli ma i due sono entrati con la forza, sferrandogli un pugno in viso che lo ha fatto cadere a terra. Le violenze sono continuate con calci, pugni e minacce con oggetti contundenti premuti contro il collo del proprietario di casa. L’anziano è stato poi legato a letto e rapinato di quel poco che aveva: 100 euro e un cellulare. I due ladri si sono poi dati alla fuga. L’uomo, appena ripreso dallo shock, ha allertato la Polizia ed è stato accompagnato al Sant’Eugenio per il trauma facciale, che gli ha causato una prognosi di 14 giorni.

I due rapinatori, descritti come un trentenne robusto dai capelli scuri e un quarantenne brizzolato con borsa dell’AS Roma, sono stati riconosciuti da due agenti mentre si aggiravano furtivi nella stessa zona della prima rapina. I poliziotti, che erano fuori servizio, hanno allertato i colleghi e seguito i malviventi in un cortile condominiale. I due ladri hanno provato a forzare la persiana di un’anziana signora al piano terra. Le urla della donna non li hanno scoraggiati e non si sono fermati fino all’arrivo delle volanti con le sirene spiegate. I poliziotti, del Commissariato di Tor Carbone, hanno immobilizzato subito il quarantenne, mentre il più giovane li ha minacciati con un cacciavite. Dopo aver bloccato anche il secondo ladro, i due sono stati condotti al Commissariato e riconosciuti dalla prima vittima.

Sono stati identificati come due uomini, 29 e 48 anni entrambe con precedenti, residenti nella zona di Santa Palomba. Le cause dell’arresto sono sequestro di persona e rapina aggravata in appartamento.