Sei in: Home > Edizioni Locali > Roma, 15 arresti a Colle Fiorito: pusher vendevano davanti a scuola

Roma, 15 arresti a Colle Fiorito: pusher vendevano davanti a scuola

Traffico e spaccio di sostanze stupefacenti nelle case popolari di via Rosata 18

 

 

Banda di spacciatori smantellata all’alba a Colle Fiorito, Roma, dai Carabinieri della compagnia di Tivoli. 15 arresti per l’indagine denominata “Torre 18”. Il blitz è scattato alle prime luci di oggi, lunedì 4 marzo, all’interno delle case popolari di via Rosata n.18, frazione del Comune della provincia nord est della Capitale. Una piazza di spaccio a tutti gli effetti, dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti nell’area della Tiburtina. L’attività illecita era praticata anche dinanzi all’istituto scolastico Montelucci, tanto da costringere i genitori ad accompagnare i figli minori ogni mattina.

A capo dell’organizzazione c’era un 28enne O. G. che si occupava di coordinare i vari sottoposti e gli affiliati. Le dosi venivano preparate da un 31enne M.H. che poi le consegnava ad una banda di pusher giovanissimi, tutti istruiti e guidati nelle modalità di spaccio.  La piazza era aperta per 14 ore al giorno, con turnazioni ben stabilite e uno stipendio regolare a tutti gli affiliati. Impianti di sorveglianza e sensori di movimento su tutte le entrate e sentinelle a presidiare la zona. I proventi del giorno venivano affidati a condomini compiacenti, al fine di evitare occhi indiscreti in caso di perquisizioni domiciliari.