Sei in: Home > Archivio > Rogo innescato da un corto circuito a Delhi

Rogo innescato da un corto circuito a Delhi

Rogo in una fabbrica dove dormivano degli operai, fiamme fino al vicino mercato.

Si tratta di un corto circuito scoppiato nel cuore della notte che ha  innescato il violento incendio, che, da una fabbrica di zainetti scolastici dove dormivano diversi impiegati, è rapidamente dilagato con fumo e fiamme nel resto di uno stabile della città vecchia di Delhi, che ospita un mercato coperto di cereali, lasciando sul terreno all’incirca 43 defunti. E’ quanto rivelano le autorità locali, giustificando il fatto che i vigili del fuoco non riuscivano neanche ad avvicinarsi all’edificio, che sorge in un labirinto di vicoli stretti e angusti, e hanno dovuto utilizzare gli idranti da decine e decine di metri di distanza.
I cari delle vittime hanno dovuto riconoscere i cadaveri di alcuni dei loro familiari da foto scattate al cellulare dai vigili del fuoco. Le autorità indiane starebbero investigando se la fabbrica, da cui sono dilagate le fiamme, fosse legale o meno.

image_pdfimage_print