Sei in: Home > Archivio > Rissa in carcere a Salerno, ferito un poliziotto penitenziario

Rissa in carcere a Salerno, ferito un poliziotto penitenziario

Ieri pomeriggio è scoppiata una rissa tra detenuti nel carcere di Salerno. All’apertura delle celle due gruppi si sono scontrati, una guardia è stata ferita.

Un’escalation di tensione ha animato il carcere di Salerno ieri pomeriggio. Al momento dell’apertura delle celle, due gruppi di detenuti si sono scontrati in una rissa senza esclusione di colpi. Un poliziotto penitenziario è rimasto gravemente ferito mentre cercava di sedare la violenza. A riferire l’accaduto è stato Emilio Fattorello, segretario per la Campania del SAPPE (Sindacato Autonomo della Polizia Penitenziaria).

Due gruppi di detenuti di origine africana hanno dato il via a una rissa molto violenza. Due agenti della Polizia Penitenziaria sono intervenuti per riportare l’ordine, ma entrambi sono stati feriti. Sono stati tutti e due trasportati dal 118 all’Ospedale civile. Uno dei due ha riportato la frattura a una gamba, che è stata ingessata e ritenuta guaribile in 25 giorni. All’altro, invece, sono stati attribuiti tre giorni di prognosi. Dal racconto di Fattorello emerge che le violenze hanno a che fare con la presenza di alcuni telefoni cellulari. “Ancora violenza e rinvenimenti telefoni cellulari nel carcere salernitano”, ha detto. “Dall’inizio della settimana sono stati rinvenuti altri tre cellulari. Ormai non abbiamo più parole per descrivere le criticità della Casa Circondariale di Salerno”, ha concluso Fattorello.