Sei in: Home > Edizione Nazionale > Ripple: andamento per il 2020

Ripple: andamento per il 2020

image_pdfimage_print

Con l’introduzione nei mercati finanziari di nuovi asset, tanto innovativi quanto interessanti, è impossibile non aver sentito parlare del Ripple.

In effetti, le crypto si sono imposte notevolmente tra gli asset più scambiati online, suscitando l’interesse di diversi traders, dai più esperti a quelli ancora poco intenditori del settore.

Per conoscere meglio quale sarà l’andamento di questa valuta digitale per il 2020, l’articolo proporrà delle

previsioni su criptovaluta Ripple.

Tutto ciò potrebbe rivelarsi utile per comprendere se si tratta di una scelta proficua o meno per il proprio piano d’investimenti di questo nuovo anno.

Ripple: di che si tratta?

Prima di analizzare quale futuro attenderà il Ripple, è bene conoscerne le caratteristiche principali.

Prima di tutto, tale termine è più adatto per indicare il network che sta alla base della criptovaluta in questione, indicata come “XRP”.

Si tratta di una moneta digitale e decentralizzata apparsa sul mercato nel 2013, rivelatasi particolarmente interessante per gli aspetti che la compongono.

In effetti, è caratterizzata da:

  • Valuta digitale (XPR);
  • Network di pagamenti;
  • Borsa.

In più, alla base di questa complessa valuta sono stati elaborati degli algoritmi che regolano ogni operazioni effettuata online e, n più, un registro in cui archiviarle tutte.

Un altro aspetto interessante da conoscere riguarda la principale differenza che distanzia la tecnologia Ripple da quella Bitcoin: eventuali enti bancari potrebbero utilizzare il Ripple per velocizzare le proprie transazioni.

In realtà, il sistema Ripple nasce propriamente con lo scopo di eliminare tutte le problematiche e i limiti riscontrati nel Bitcoin. Prima di tutto, i suoi creatori si sono prefissati l’obiettivo di evitare i costi legati alle operazioni finanziarie.

Dunque, appare chiaro che un sistema altamente tecnologico come questo sia stato oggetto interesse da parte di numero investitori, allettati dalla semplicità, dalla rapidità e dalla possibilità di effettuare transazioni in maniera completamente anonima sul network Ripple.

Previsioni Ripple 2020

Con un 2019 terminato in maniera abbastanza negativa per la crypto XRP, è necessario valutare in che maniera si è aperto il nuovo anno.

Purtroppo, a causa di molti venditori, il Ripple è sceso al di sotto dei 0,2380 dollari, affrontando un’ulteriore fase ribassista.

Con una chiusura leggermente più alta, gli analisti prevedono un possibile aumento. Dunque, gli scenari sono ancora incerti, si consiglia di restare aggiornati sui prossimi cambiamenti che riguarderanno questa moneta digitale, così da esser pronti a qualsiasi situazione di mercato.

Come investire in Ripple

Anche se la seconda criptovaluta più importante al mondo sta vivendo una fase poco chiara per gli investitori, è possibile ovviare a tali problematiche grazie ai giusti supporti per investire.

Si consiglia di utilizzare piattaforme di trading CFD. Il motivo principale per cui molti traders selezionano quest’opzione per operare online è semplice: offre una duplice possibilità di rendimenti.

In termini più semplici, questi strumenti finanziari derivati consentono di registrare risultati positivi anche se il mercato ribassa.

Di conseguenza, anche se il Ripple sta vivendo una fase di mercato negativa, con la previsione giusta, sarà possibile ottenere dei vantaggi personali.

Inoltre, si tratta di servizi gratuiti offerti da broker che svolgono il ruolo d’intermediari tra acquirenti e mercato, in questo caso, criptovalutario.

Risulta essenziale prestare attenzione al broker a cui affidarsi, per evitare di incappare in truffe e negoziare in maniera sicura ed affidabile. Per tale ragione, i traders dovranno verificare che la piattaforma sia legalmente regolamentata da appositi organi di controllo, il cui fine principale è tutelare l’interesse degli investitori.

I meno esperti che potrebbero aver timore a muovere il proprio capitale con uno scenario di mercato apparentemente poco favorevole, hanno diversi strumenti da poter sfruttare a proprio vantaggio.

Ad esempio, si consiglia sempre di iniziare da una guida di trading e con un conto demo. Due espedienti più che validi per ovviare alla mancanza di esperienza. In questo modo, anche puntare sul Ripple potrebbe rivelarsi una scelta giusta per incrementare il proprio capitale.