Streaming
Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Eventi > Rinviata la “Pontida del Sud” a data da confermare

Rinviata la “Pontida del Sud” a data da confermare

Il raduno della Lega in Campania è stato rimandato per incompatibilità con gli impegni del Ministro dell’Interno e leader del partito Matteo Salvini.

Il fine settimana del 29 e 30 settembre doveva essere dedicato alla “Pontida del Sud”, un raduno dei sostenitori della Lega a Campagna, in provincia di Salerno. La notizia dell’evento abbia provocato dei malumori da parte di alcuni cittadini, ma nonostante questo il partito di Matteo Salvini non rinuncia ad una kermesse dal colore verde anche nel Sud Italia. Tuttavia, l’evento dovrà essere posticipato, “anche per renderla compatibile con gli impegni del ministro Salvini, che sarà sicuramente a Campagna”, spiega il coordinatore della Lega a Salerno, Mariano Falcone.

Secondo il comitato “Campagna città aperta”, però, “Salvini e la Lega fuggono dal confronto”. Il comitato, infatti, aveva in promosso una contromanifestazione, per tutti coloro che non condividono le idee portate avanti dal partito di Matteo Salvini. “La nuova data per la due giorni leghista in Campania è ancora da definire, ma sarà tra il 15 ottobre e il 17 novembre. “Ci aspettiamo una grossa partecipazione di cittadini. Ci saranno dibattiti sul futuro del territorio anche con altri esponenti del governo, tra cui il sottosegretario al Sud Castiello”, continua Falcone.