Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Rifiuti a Roma: uova contro i netturbini

Rifiuti a Roma: uova contro i netturbini

La situazione della raccolta porta a porta è così in crisi che delle persone hanno tirato delle uova contro i netturbini.

L’episodio è successo a Scalo San Lorenzo, dove avviene ancora la raccolta porta a porta tradizionale. Esapserati dallo stato di degrado che vige nel quartiere, i cittadini hanno sofgato la loro rabbia contro le prime persone che sono capitate loro a tiro. Letteralmente.

Così, hanno tirato le uova al personale Ama che avrebbe dovuto ritirare i loro rifiuti. Non è la prima volta che i dipendenti Ama vengono aggrediti da dei cittadini.

Il 7 agosto, due dipendenti sono stati aggrediti fisicamente a Settecamini. Già da quell’episodio era partiata la richiesta dei sindacati Ama per un piano di sicurezza che tutellasse i lavoratori.

In un comunicato congiunto Cgil e Fiadel si legge: “Come troppo spesso accade la difficile situazione sul territorio, causata da un servizio inefficiente, si scarica su chi opera tra i cittadini. Purtroppo l’azienda non è in grado di rispondere tempestivamente. Ci aspettiamo, anche alla luce di quanto emerso al tavolo sulla sicurezza del 19 settembre, che almeno si prendano pubblicamente le difese di chi compie solo il proprio dovere”.

Di Cola si è espresso sulla vicenda, dicendo che: “Atac almeno diffonde comunicati in cui si schiera a fianco dei dipendenti offesi, non ci risulta invece che Ama abbia mai agito in tal senso. Resta un problema la mancanza di risposte anche operative i colleghi hanno coperto i sedili come meglio potevano, in assenza di furgoni sostitutivi”.