Sei in: Home > Edizioni Locali > Richiedente asilo accusato di tentato stupro

Richiedente asilo accusato di tentato stupro

Un nigeriano richiedente asilo è stato accusato di tentato stupro, avvenuta nel centro di accoglienza straodinaria di Bressanone.

Un 19enne nigeriano richiedente asio è stato accusato di violenza sessuale. Adesso, il Viminale ha comunicato che rischia l’espulsione.

La violenza sarebbe avvenuta venerdì ed è stata denunciata da un’operatrice del centro di accoglienza. Adesso il ragazzo si trova in carcere. Qualora la magistratura di Bolzano decidesse di procedere con le indagini per lo stupro, scatterà il Decreto Sicurezza.

Nel frattempo sono intervenuti i carabinieri di Bressanone che sono riusciti a bloccare l’aggressore “prima che la sua azione avesse ulteriori conseguenze”.

Durante l’arresto, il nigeriano avrebbe opposto residenza ai militari. Per questo motivo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e tentata violenza sessuale.

Adesso si trova in carcere a Bolzano. L’udienza di convalida si terrà lunedì mattina.