Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > RGE 424/2017

RGE 424/2017

TRIBUNALE DI GENOVA

PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N. RGE 424/2017 – GIUDICE DOTT. DANIELE BIANCHI

SECONDO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE

Il sottoscritto Avv. Alberto Carbonaro, con studio in Genova Via Innocenzo Frugoni 15/7, telefono 010-589183, fax 010-582438, professionista delegato nella procedura esecutiva indicata in epigrafe, avvisa che il giorno 18/10/2019 ORE 14.30, presso il Tribunale di Genova (sito in Genova Piazza Portoria 1), piano III, aula 46, si terrà la vendita senza incanto telematica sincrona mista degli immobili pignorati di seguito identificati:

LOTTO UNICO: quota pari al 100% della villetta bifamigliare sita in Serra Riccò (Genova) civico 18 nero, costituita da un corpo di fabbrica di forma regolare, che si sviluppa per tre piani fuori terra, di cui uno seminterrato, adibiti a civile abitazione, con due locali ad uso box e magazzino nel piano seminterrato e due posti auto, e precisamente composta dai seguenti immobili:
– quota pari al 100% della proprietà dell’immobile (appartamento) sito in Serra Riccò (Genova) Via Giuseppe Masnata civico 18, interno 1, posto al piano seminterrato ed al piano primo, con giardino di pertinenza, composto nel piano seminterrato da ingresso/corridoio/scala a chiocciola, locale di sgombero, cantina, ricovero attrezzi, ripostiglio e composto nel piano primo da soggiorno, tre camere da letto, due servizi igienici, cucina, giardino, tettoia esterna con area forno, due ripostigli, iscritto al NCEU del Comune di Serra Riccò (Genova), Foglio 25, particella 1804, subalterno 4, categoria A/7, classe 1, vani 8, superficie catastale 216 mq, superficie catastale escluse aree scoperte 208 mq, rendita catastale euro 1.032,91;
– quota pari al 100% della proprietà dell’immobile (appartamento) sito in Serra Riccò (Genova) Via Giuseppe Masnata civico 18, interno 2, posto al piano sottotetto, composto da ingresso, cucina/soggiorno, due camere, due servizi igienici, ripostiglio/cabina armadio, due disimpegni, iscritto al NCEU del Comune di Serra Riccò (Genova), Foglio 25, particella 1804, subalterno 5, categoria A/7, classe 1, vani 5,5, superficie catastale 149 mq, superficie catastale escluse aree scoperte 144 mq, rendita catastale euro 710,13;
– quota pari al 100% della proprietà dell’immobile costituito da Locale Magazzino di pertinenza dell’appartamento sito in Serra Riccò (Genova) Via Giuseppe Masnata civico 18, interno 1, posto al piano seminterrato, composto da un unico locale, iscritto al NCEU del Comune di Serra Riccò (Genova), Foglio 25, particella 1804, subalterno 2, categoria C/2, classe 2, consistenza 32 mq, superficie catastale 39 mq, rendita catastale euro 118,99;
– quota pari al 100% della proprietà dell’immobile costituito da Locale Box di pertinenza dell’appartamento sito in Serra Riccò (Genova) Via Giuseppe Masnata civico 18, interno 1, posto al piano seminterrato, composto da un unico locale, iscritto al NCEU del Comune di Serra Riccò (Genova), Foglio 25, particella 1804, subalterno 3, categoria C/6, classe 2, consistenza 34 mq, superficie catastale 34 mq, rendita catastale euro 226,52;
– quota pari al 100% della proprietà dell’immobile costituito da Posto auto n. 1 sito in Serra Riccò (Genova) Via Giuseppe Masnata civico 18, iscritto al NCEU del Comune di Serra Riccò (Genova), Foglio 25, particella 1804, subalterno 8, categoria C/6, classe 1, consistenza 15 mq, superficie catastale 15 mq, rendita catastale euro 85,22;
– quota pari al 100% della proprietà dell’immobile costituito da Posto auto n. 2 sito in Serra Riccò (Genova) Via Giuseppe Masnata civico 18, iscritto al NCEU del Comune di Serra Riccò (Genova), Foglio 25, particella 1804, subalterno 9, categoria C/6, classe 1, consistenza 15 mq, superficie catastale 15 mq, rendita catastale euro 85,22.

PREZZO BASE DELLA VENDITA: EURO 520.575,00
RILANCIO MINIMO IN CASO DI GARA: EURO 1.500,00 
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

Le offerte potranno essere presentate presso lo studio dell’Avv. Alberto Carbonaro sito in Genova, Via I. Frugoni 15/7, telefono 010/589183, entro e non oltre il giorno 15/10/2019 alle ore 13.00, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00, previo appuntamento. All’offerta dovrà essere allegata una fotocopia del documento di identità dell’offerente nonché:
– un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva 424/17 Trib. Ge.” per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione.
– un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva 424/17 Trib. Ge.” pari al 15% del prezzo offerto, a titolo di spese presunte.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “ Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione una somma pari al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, ed a titolo di anticipo sulle spese una somma pari al quindici per cento (15%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato a “Procedura Esecutiva 424/17 Trib Ge.”, IBAN IT46N0326801402052276201230. L’importo versato a titolo di cauzione sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto.
Il bonifico, con causale “Proc. Esec. Imm. Trib. GE N. RGE 424/17, lotto unico, versamento cauzione e versamento fondo spese”, dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo e sia visibile sul conto di destinazione entro e non oltre il 17-04-2019 (e cioè entro e non oltre due giorni precedenti alla data fissata per la vendita senza incanto telematica sincrona mista).

La pubblicità della vendita sarà effettuata a norma dell’art. 490 del c.p.c. ed ai sensi di
legge secondo le modalità stabilite dal G.E. ed in particolare:
– pubblicazione dell’ordinanza e dell’avviso di vendita, sul portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia;
– pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita e della perizia sui siti internet:  www.astegiudiziarie.itGenova Oggi notiziewww.tribunaliitaliani.it, cambiocasa.it, www.immobiliare.it, www.genova.repubblica.it; www.entietribunali.it

Maggiori informazioni possono essere reperite presso lo studio del professionista delegato Avv. Alberto Carbonaro, sito in Genova, Via I. Frugoni 15/7 (Tel 010 589183 – e-mail alberto.carbonaro@gmail.com).

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.