Breaking News Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > RGE 371/2017 + 385/2017 lotto quattro

RGE 371/2017 + 385/2017 lotto quattro

TRIBUNALE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
III AVVISO DI VENDITA
NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE RGE 371/2017 + 385/2017

Il professionista Rag. Georgia Falcone con studio in Genova, Via Giovanni Torti 25/1 , 16143 Genova (Telefono 010 / 50 15 39 – E mail : georgia.falcone@mail.com )  avvisa che il giorno 10/10/2019 ORE 16.30 presso il Tribunale di Genova, Aula 46 – piano 3° (Palazzo di Giustizia, Piazza Portoria 1) avrà luogo la vendita dei beni immobiliari pignorati come di seguito identificati:

LOTTO 4 : Quota pari alla piena proprietà dell’ immobile sito nel Comune di Rapallo (Genova) Via Bosena  posto auto contrassegnato dal numero 3, censito al Catasto Fabbricati Comune di Rapallo ( Ge ),  Foglio 21, Particella 1658,  Subalterno 76, categoria C/ 6, classe 1, Rendita catastale Euro 40,80 . L’ immobile risulta libero . Le difformità catastali indicate nell’ elaborato peritale sono “ sanabili tramite pratica amministrativa e catastali a costi stimati di circa euro 600,00 .” L ‘ immobile risulta libero .

PREZZO BASE D’ASTA : EURO 7.593,75 (SETTEMILACINQUECENTONOVANTATREEURO/75).
AUMENTO MINIMO IN CASO DI GARA EURO 1.000,00.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

L’offerente dovrà depositare la propria offerta, in busta chiusa ed in regola con la marca da bollo, entro le ore 12 del giorno 09/10/2019 presso lo Studio della Rag. Georgia Falcone, in Genova ,Via Giovanni Torti 25/1 p.t.,cap 16143 . All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare, non trasferibile, intestato a ” Esecuzione Immobiliare 371/2017 ”, per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione, il quale sarà restituito immediatamente in caso di mancata aggiudicazione e un assegno circolare , non trasferibile , intestato a ” Esecuzione Immobiliare 371/2017 ”, di importo pari al 15% a titolo di acconto spese , il quale sarà restituito in caso di mancata  aggiudicazione.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte d’acquisto telematiche ed i relativi documenti allegati dovranno essere inviati all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it entro le ore 12 del giorno 09/10/2019 e si intenderanno depositate nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. Per essere ammesso a partecipare alla vendita telematica l’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato a “ Procedura Esecutiva Rif. 371/17 ”,  al seguente IBAN IT95W0303201400010000169086 e tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto, o nel caso in cui non venga versato il saldo prezzo . Il bonifico, con causale “ Proc. Esecutiva Immobiliare R.G.E. n. 371/2017, Lotto numero, versamento cauzione , dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo entro il giorno precedente l’ udienza di vendita telematica.

La relazione di stima è disponibile sui siti internet https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvpwww.astegiudiziarie.it, , https://www.ogginotizie.it/edizioni/genova-oggi-notiziewww.tribunaliitaliani.it www.cambiocasa.it, www.genovaogginotizie.it, www.immobiliare.it, www.entietribunali.it,  www.genova.repubblica.it ..

Per maggiori informazioni che per concordare le visite all’immobile in vendita contattare il Custode giudiziario SO.VE.MO S.r.l. (tel: 010 529 9253).

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.