ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 30 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

REPORT CONSIGLIO COMUNALE DI MARTEDÌ 26 LUGLIO 2022

Il consiglio comunale si apre alle ore 15 e con 38 presenti la seduta è valida.

Prima dell’inizio della seduta il presidente del consiglio Carmelo Cassibba ricorda Vittorio De Scalzi, fondatore dei New Trolls venuto a mancare domenica 24 luglio, chiedendo al consiglio di osservare un minuto di silenzio.

 

Viene presentato un ordine del giorno fuori sacco in memoria di Vittorio De Scalzi che impegna il sindaco e la giunta a intraprendere un percorso affinché sia valutata la possibilità di individuare via o una piazza da intitolare al grande musicista; a organizzare e calendarizzare eventi musicali in suo ricordo.

L’odg viene votato all’unanimità.

Con 37 voti favorevoli su 37 votanti viene votata l’immediata eseguibilità.

 

DELIBERA DI CONSIGLIO 249 del 19/07/2022

Presa d’atto delle dimissioni di un componente del Collegio dei revisori del Comune di Genova e contestuale nomina di un membro in sostituzione del componente dimissionario.

Conferma del relativo compenso

L’odg viene votato all’unanimità.

Con 37 voti favorevoli su 37 votanti viene votata l’immediata eseguibilità.

 

DELIBERA PROPOSTA GIUNTA AL CONSIGLIO 0256 PROPOSTA N.32 DEL 21/07/2022

Riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio ai sensi dell’art. 194, comma 1, lett. A, d. Lgs. 267/2000, in esecuzione di sentenze L’odg viene votato all’unanimità.

Con 38 voti favorevoli su 38 votanti viene votata l’immediata eseguibilità.

 

DELIBERA PROPOSTA GIUNTA AL CONSIGLIO 0264 PROPOSTA N. 34 DEL 21/07/2022

Verifica degli equilibri – xi variazione ai documenti previsionali e programmatici 2022/2024 – procedura ex art. 43, commi 2 e 8, d.l. 17 maggio 2022, n. 50, convertito in l. 15 luglio 2022, n. 91

 

Vengono presentati quattro ordini del giorno, tutti presentati dal Partito democratico.

Il primo ordine del giorno impegna il sindaco e la giunta a evitare il ricorso a consulenze e/o prestazioni di servizi esterne, come per esempio nella organizzazione di eventi culturali, al fine di risparmiare risorse utili per la erogazione di servizi da considerarsi essenziali anche se non obbligatori.

Su questo Odg la giunta esprime parere contrario.

 

Votano a favore in 15: Pd, M5S, Europa Verde con Sansa e Genova Civica

Votano contro in 23: Vince Genova – Bucci sindaco, Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni per Bucci, Liguria al centro – Toti per Bucci, Lega Liguria Salvini per Bucci sindaco, Genova Domani Bucci sindaco e Forza Italia

I presenti sono 38 e l’ordine del giorno viene respinto.

 

Il secondo ordine del giorno impegna il sindaco e la giunta ad approfondire la situazione giuridica dell’immobile – “locale molto ampio, al piano strada oggi di proprietà privata, abbandonato, che doveva (e poteva) essere un asolo a servizio di tutto il quartiere, nel quartiere di San Pietro di Prà – ; a valutarne l’acquisizione per destinare il locale o a uso pubblico o a muovi alloggi piano strada, tutto e due soluzioni atte alla riqualificazione dell’area e alla sua messa in sicurezza; possibile destinare anche alle realtà associative della zona.

Su questo Odg la giunta esprime parere favorevole.

 

Il terzo ordine del giorno riguarda la strada Torrente san Geminiano-Salita Brasile nel quale il Pd chiede che il sindaco e la giunta si impegnino a realizzare con le risorse della polizza fideiussoria escussa la strada del ponte sul Torrente Geminiano fino all’innesto con Salita Brasile come chiesto dal Municipio Val Polcevera e dai cittadini della zona.

Su questo Odg la giunta esprime parere favorevole.

Il quarto e ultimo ordine del giorno riguarda le strutture sociali residenziali per minori situate sul territorio del Comune di Genova che impegna il sindaco e la giunta a intervenire in senso migliorativo sulle tariffe per l’accoglienza minori nelle Case Famiglia riconoscendone in questo modo il valore e l’importanza e la specificità.

Su questo Odg la giunta esprime parere favorevole.

Gli ordini del giorno due, tre e quattro vengono votati insieme e con 38 voti favorevoli su 38 presenti vengono approvati.

Si procede con la discussione e le dichiarazioni di voto.

Votano contrari in 15: Pd, M5S, Europa Verde con Sansa e Genova Civica

Votano a favore in 23: Vince Genova – Bucci sindaco, Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni per Bucci, Liguria al centro – Toti per Bucci, Lega Liguria Salvini per Bucci sindaco, Genova Domani Bucci sindaco e Forza Italia.

La delibera viene approvata. Con gli stessi numeri viene approvata anche l’immediata eseguibilità.

 

MOZIONE 0055 19/07/2022

Azioni di contrasto all’abbandono degli animali da compagnia

Atto presentato da: De Benedictis Francesco

Viene presentato un ordine del giorno a firma del consigliere Paolo Gozzi (Gruppo Consiliare Vince Genova) che impegna il sindaco e la giunta a sensibilizzare i detentori di felini circa l’applicazione di microchip, in vista delle prescrizioni dell’Anagrafe Nazionale di prossima istituzione, predisponendo in particolare un piano per gli animali delle colonie e delle oasi di competenza del Comune di Genova in considerazione degli obblighi di controllo delle colonie di animali che vivono in libertà sanciti dalla L. 281/1991 e dalla L. Reg. 23/2000; a riferire, in sede di Commissione competente, circa l’attività di cui al punto uno e, più in generale, circa lo stato delle colonie feline libere urbane e l’eventuale predisposizione di programmi mirati per la sterilizzazione anche attraverso protocolli di intesa da stipularsi con l’Ordine dei medici veterinari e/o con Associazioni animaliste iscritte all’apposito Albo regionale.

Il parere della giunta è favorevole.

Il secondo ordine del giorno viene presentato dal Partito Democratico e ha per oggetto l’utilizzo del microchip identificativo per cani.

L’ordine del giorno impegna il sindaco e la giunta a farsi parte attiva per la modifica del “Regolamento per la tutela e il benessere degli animali in città” nel senso indicato in premessa, condizione per avviare il percorso di collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, al fine di identificare e sanziona i padroni negligenti e maleducati che abbandonano le deiezioni canine, con l’obiettivo di avere percorsi pedonali più puliti.

La giunta esprime parere contrario.

Il terzo e ultimo ordine del giorno arriva dal consigliere Fabio Ariotti (Lega Liguria Salvini per Bucci Sindaco) e impegna il sindaco e la giunta a sensibilizzare la cittadinanza contro l’abbandono di tutti gli animali domestici; a portare a conoscenza i padroni degli animali da compagnia circa la possibilità, soprattutto nei periodi di vacanza, di poterli mettere presso pensioni autorizzate, oppure farsi aiutare da associazioni per lo stallo; a creare un tavolo di lavoro con le associazioni e rifugi per trovare le migliori soluzioni per prevenire questo fenomeno.

La giunta esprime parere favorevole.

Gli ordini del giorno uno e tre vengono posti in votazione insieme.

Con 38 voti favorevoli su 38 presenti gli ordini del giorno vengono approvati.

Viene votato l’ordine del giorno numero due.

Votano a favore in 15: Pd, M5S, Europa Verde con Sansa e Genova Civica

Votano contro in 23: Vince Genova – Bucci sindaco, Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni per Bucci, Liguria al centro – Toti per Bucci, Lega Liguria Salvini per Bucci sindaco, Genova Domani Bucci sindaco e Forza Italia

I presenti sono 38 e l’ordine del giorno viene respinto.

La mozione viene approvata all’unanimità.

 

MOZIONE 0053 18/07/2022

Affidamento familiare a Genova Atto presentato da: Lodi Cristina, D’Angelo Simone, Alfonso Donatella Anita, Bruzzone Rita, Kaabour Si Mohamed, Pandolfo Alberto, Patrone Davide, Russo Monica, Villa Claudio Viene presentato un ordine del giorno da parte del consigliere Paolo Gozzi del gruppo Consiliare Vince Genova dal titolo “Affidamento omoculturale a Genova”. L’ordine del giorno impegna il sindaco e la giunta a informare la commissione consiliare competente circa la situazione complessiva degli affidi omoculturali a Genova, con particolare riguardo allo stato dell’arte dei progetti intrapresi, delle intese siglate e delle relative risultanze in termini qualitativi e quantitativi; a promuovere e sostenere la pratica dell’affidamento omoculturale, ampliando la platea delle famiglie disponibili ad intraprenderlo, prevedendo gli opportuni sostegni economici e organizzativi, e promuovendo nuove intese con le comunità straniere presenti sul territorio, con i Consolati e con tutti i soggetti associativi e istituzionali coinvolgibili nei singoli progetti.

La giunta esprime parere favorevole.

Con 37 voti favorevoli su 37 presenti la l’ordine del giorno viene accolto.

 

Il secondo ordine del giorno è presentato da Genova Civica e ha come titolo “Politiche per l’infanzia”. L’ordine del giorno impegna il sindaco e la giunta a presentare, entro 3 mesi, presso la Commissione VII – Welfare, un monitoraggio quantitativo e qualitativo sugli interventi esistenti: minori presi in carico dagli ATS, affidi educatici, case alloggio; a presentare, sempre entro tre mesi, un piano sulle politiche dell’infanzia, che preveda l’integrazione tra servizi educativi e sociali con particolare riferimento a: contrasto della dispersione scolastica con un patto educativo con le scuole; sostegno educativo (affidi educativi, centri diurni); integrazione con i servizi della neuropsichiatria infantile della Asl 3.

La giunta esprime parere contrario.

Viene votato l’ordine del giorno numero due.

Votano a favore in 14: Pd, M5S, Europa Verde con Sansa e Genova Civica

Votano contro in 23: Vince Genova – Bucci sindaco, Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni per Bucci, Liguria al centro – Toti per Bucci, Lega Liguria Salvini per Bucci sindaco, Genova Domani Bucci sindaco e Forza Italia

I presenti sono 37 e l’ordine del giorno viene respinto.

 

Sulla mozione la giunta esprime parere favorevole.

Con 37 voti favorevoli su 37 presenti la mozione viene approvata all’unanimità.

 

MOZIONE 0056 21/07/2022

Realizzazione di una recinzione a protezione del centro cittadino di Genova nell’ambito delle misure di controllo della PSA e per prevenire la presenza dei cinghiali in area urbana Atto presentato da: Bertorello Federico, Ariotti Fabio, Bevilacqua Alessio

 

E’ stato presentato un ordine del giorno a firma del consigliere Paolo Aimé (Forza Italia) che impegna il sindaco e la giunta ad attivare una campagna di sensibilizzazione nei confronti della popolazione per informare e spiegare attraverso cartelli, messaggi, web, seminari e qualsiasi altro mezzo consentito: dell’importanza del non dar da mangiare ai cinghiali (…); aumentare vigilanza della polizia municipale, in coordinamento con altre Forze di polizia, nelle aree in cui ci sono reiterati episodi di foraggiamento volontario (…); a studiare, di concerto con Amiu, appositi accorgimenti e interventi atti a evitare che i cinghiali abbattano i cassonetti per procurarsi il cibo, accumulo rifiuti fuori dai cassonetti pieni che attirino gli animali e comportamenti scorretti (…).

La giunta esprime parere favorevole.

Con 35 voti favorevoli su 35 presenti l’ordine del giorno viene accolto.

 

Il secondo ordine del giorno è stato presentato dal Partito democratico e impegna il sindaco e la giunta a farsi parte attiva nei confronti di Regione Liguria affinché incrementi lo stanziamento di pochi giorni fa di 25mila euro a favore di Alisa per attuare tempestivamente gli interventi più urgenti, svolti di concerto con le amministrazioni comunali e con il supporto operativo di medici veterinari, affinché si realizzino interventi di contenimento dei cinghiali, che non possono più essere rinviati, per garantire la sicurezza dei cittadini e per mitigare l’eccessiva presenza degli ungulati nel territorio urbanizzato.

La giunta esprime parere contrario.

Viene votato l’ordine del giorno numero due.

Votano a favore in 14: Pd, M5S, Europa Verde con Sansa e Genova Civica

Votano contro in 21: Vince Genova – Bucci sindaco, Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni per Bucci, Liguria al centro – Toti per Bucci, Lega Liguria Salvini per Bucci sindaco, Genova Domani Bucci sindaco e Forza Italia

I presenti sono 35 e l’ordine del giorno viene respinto.

 

Il Partito democratico presenta un emendamento, che viene accolto.

 

La posizione della giunta, rispetto alla mozione emendata, è favorevole.

 

Votano contro in 14: Pd, M5S, Europa Verde con Sansa e Genova Civica

Votano a favore in 21: Vince Genova – Bucci sindaco, Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni per Bucci, Liguria al centro – Toti per Bucci, Lega Liguria Salvini per Bucci sindaco, Genova Domani Bucci sindaco e Forza Italia I presenti sono 35 e la mozione viene approvata.

 

MOZIONE 0052 20/07/2022

Danno economico e danno ambientale abitudini da rivedere

Atto presentato da: Pilloni Valter

La giunta esprime parere positivo, proponendo due modifiche.

Votano a favore in 26: Vince Genova – Bucci sindaco, Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni per Bucci, Liguria al centro – Toti per Bucci, Lega Liguria Salvini per Bucci sindaco, Genova Domani Bucci sindaco e Forza Italia

Si astengono in 9: M5s e Pd La mozione viene approvata.

 

INTERPELLANZA 0036 21/07/2022

Partecipazione al tavolo istituito in Regione sugli impianti di cremazione e procedura ad evidenza pubblica per la progettazione, costituzione e gestione del nuovo forno crematorio previsto nel cimitero di Staglieno.

Atto presentato da: Pirondini Luca

Risponde l’assessore Pietro Piciocchi.

 

INTERPELLANZA 0030 13/07/2022

Campionato europeo di ciclismo A

tto presentato da: Lodi Cristina

Risponde l’assessore Pietro Piciocchi.

 

Il consiglio comunale si conclude alle ore 19.34.

 

I lavori sono stati trasmessi in diretta Facebook sulla pagina Comune di Genova – Genoa Municipality.

 

La registrazione della seduta sarà poi visionabile anche sul sito del Comune a questo indirizzo: http://www.comune.genova.it/servizi/sedute