Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Renzi: “Il nome del mio partito sarà Italia Viva”

Renzi: “Il nome del mio partito sarà Italia Viva”

A Porta a Porta, Matteo Renzi ha rivelato il nome del suo nuovo partito.

Dopo aver annunciato la scissione del Partito Democratico, Matteo Renzi è andato a Porta a Porta a svelare ulteriori dettagli della scissione e dei suoi programmi per il futuro.

“Il nome della nostra nuova sfida sarà Italia Viva. Sono più di 40 i nostri parlamentari, saranno 25 deputati e 15 senatori e ci sarà un sottosegretario, non due”.

A seguire Renzi sarà il sottosegretario Ivan Scalfarotto. Anna Ascani, Teresa Bellanova ed Elena Bonetti rimarranno nel Pd.

“Il tema è parlare, non fare una cosa in politichese, antipatica, noiosa, ma parlare a quella gente che ha voglia di tornare a credere nella politica. Io voglio molto bene al popolo del Pd, per 7 anni ho cercato disperatamente giorno dopo giorno di dedicare loro la mia esperienza politica. Dopo di che le polemiche, i litigi, le divisioni erano la quotidianità. Il partito novecentesco non funziona più. Voglio fare una cosa nuova, allegra e divertente ma che metta al centro i problemi. I parlamentari li ho lasciati tutti a Zingaretti. Basta con questa cosa che se faccio una cosa io c’è sempre un retropensiero.”

Poi l’attacco al leader della Lega: “Salvini ha scelto deliberatamente, alla fine della sessione estiva del Parlamento, di aprire una crisi non per una infrastruttura bloccata dal no dei 5 Stelle o da un luogo di sofferenze, ma dal Papeete, fra cubiste e mojito.

Noi abbiamo alzato le terga e lo abbiamo messo sotto, perché Salvini chiedeva i pieni poteri. Ho fatto un’operazione machiavellica, di palazzo, ma io che ho lavorato a Palazzo Vecchio dico che per me Machiavelli è un grande: non è quello de ‘Il fine giustifica i mezzi’, una frase che, tra l’altro, lui non ha mai detto. Però non mi basta, non credo che la politica sia questo”.