Sei in: Home / Articoli / Reggio Emilia, giovane in manette per tentata estorsione a anziana

Reggio Emilia, giovane in manette per tentata estorsione a anziana

L’arrestato si era finto maresciallo e aveva chiamato l’anziana donna per farsi consegnare 3.800 euro

REGGIO EMILIA – I carabinieri di Novellara (Reggio Emilia) hanno arrestato un 25enne per tentata estorsione ai danni di un’anziana donna del posto. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la donna era stata raggiunta al telefono dal giovane che si era finto maresciallo dei carabinieri che, riferendole di un falso grave incidente stradale dove era rimasta coinvolta la figlia, le chiedeva di consegnare la somma di 3.800 euro quale cauzione per liberare la donna, fermata perché la vettura era senza copertura assicurativa.

Secondo quanto richiesto dal falso maresciallo, l’anziana avrebbe dovuto consegnare la somma a un presunto avvocato che si sarebbe presentato a casa sua. L’emissario però è stato fermato prima che compisse il reato: i militari lo hanno bloccato e arrestato davanti all’abitazione dell’anziana. In manette con l’accusa di tentata estorsione è finito il 25enne, sorpreso con un falso distintivo di guardia giurata. Gli inquirenti sono a lavoro per verificare se esistono eventuali complici e se esistono altre vittime del raggiro.

Check Also

Genova- giovane donna arrestata dopo un’aggressione in piazza Cavour

Nella notte di ieri, mercoledì 14 Novembre, i poliziotti della Questura di Genova hanno posto …