Breaking News Streaming
Sei in: Home > Archivio > Reggio Calabria – Consigliere regionale e magistrato in manette

Reggio Calabria – Consigliere regionale e magistrato in manette

Reggio Calabria – Carabinieri e polizia stanno eseguendo una serie di provvedimenti cautelari, almeno una decina, nell'ambito di una inchiesta di largo respiro sulle attività criminali delle cosche della 'ndrangheta, denominata “operazione Infinito” e iniziata da parte della Direzione Distrettuale antimafia di Milano. Fra gli arrestati figurano un giudice del Tribunale del capoluogo calabrese, Vincenzo Giglio, ed un consigliere della giunta regionale, Francesco Morelli, del PdL. Per il magistrato l'accusa è di corruzione, favoreggiamento  rivelazione di segreto d'ufficio con aggravante per avere agevolato le attività illegali dei clan calabresi. Il consigliere sarebbe invece considerato come l'anello di collegamento fra i clan criminali e la politica regionale e nazionale.
In manette anche un maresciallo capo della Guardia di Finanza, Luigi Mongelli, accusato di corruzione, e controlli approfonditi sono in corso nei riguardi di un altro magistrato, il giudice Giancarlo Giusti del Tribunale di palmi.