Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Recuperato in un canale il corpo di un giovane rugbista

Recuperato in un canale il corpo di un giovane rugbista

Trovato nel canale di Mira, in provincia di Venezia, il corpo disperso di un giovane rugbista.

Ritrovato il corpo del giovane rugbista 19enne italo-nigeriano Henry Raphael Kazim. Il ragazzo era sparito a fine novembre in provincia di Venezia.

Poi, intorno al 26 dicembre, un corpo era affiorato dal canale di Mira. Solo oggi è stato recuperato ed identificato con il ragazzo scomparso.

La conferma è arrivata tramite l’identificazione con l’analisi del dna effettuata dall’istituto di medicina legale dell’università di Padova.

Per ora, in base agli esami effettuati, il ragazzo sembra essere morto per annegamento. Non sono emersi segni di violenza di alcun tipo.

Il ragazzo era un promessa del rugby italiano e studiava scienze politiche all’università di Padova. La sua squadra era il Rugby Riviera.

L’ultima volta che i suoi genitori lo hanno visto è stata la sera del 26 novembre. Il ragazzo si era allontanato da casa  in seguito ad una discussione, per poi non fare più ritorno.

Dopo mesi di ricerche, il cadavere in avanzato stato di decomposizione è riemerso dal canale di Mira. Adesso si cerca ancora di capire come il ragazzo sia finito nel canale.

Il fatto che non ci siano segni di violenza sul corpo non aiuta affatto le indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *