ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 1 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Ravenna: operazione antidroga digger dog

La Polizia di Stato di Ravenna ha eseguito misure cautelari personali, nel territorio ravennate, emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Ravenna su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 20 persone, a carico delle quali sono stati raccolti gravi elementi indiziari in ordine all’attività di traffico e spaccio di droga nella provincia, particolarmente nel periodo compreso tra settembre 2019 e giugno 2020. Nel contesto dell’operazione, che ha visto il coinvolgimento di oltre 80 uomini della Polizia di Stato, tra i quali personale dei Reparti Prevenzione Crimine di Bologna, Padova, Pescara e Perugia, nonché di unità cinofile di Bologna ed Ancona, i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ravenna, supportati da quelli dei Commissariati di Faenza e Lugo, hanno dato corso a perquisizioni presso le abitazioni e gli esercizi commerciali riferibili ai soggetti destinatari dei provvedimenti cautelari, 4 persone finite in carcere, 12  agli arresti domiciliari e altre 4 sottoposte all’obbligo di dimora nella provincia. Le indagini, nelle fasi operative, avevano già portato, complessivamente, all’arresto di 4 persone e al deferimento all’Autorità Giudiziaria di due soggetti di nazionalità albanese (tutti ritenuti coinvolti nel traffico di sostanze stupefacenti), oltre che al sequestro complessivo di circa 5 kg. di cocaina e di 175.000 euro in contanti.