Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Ragazzina uccide uomo che voleva stuprarla

Ragazzina uccide uomo che voleva stuprarla

In provincia di Siena una minorenne ha ucciso un uomo di 63 anni che aveva provato a stuprarla.

Una ragazzina di 16 ha confessato l’omicidio di un uomo marocchino di 63 anni. “Voleva stuprarmi, così l’ho colpito”. Il 63enne era un operaio che per diversi anni ha lavorato come custode alla fornace di Castelnuovo Scalo, frazione di Asciano.

L’operaio viveva nell’appartamento destinato ai dipendenti della fornace e condivideva il bagno e la cucina con la famiglia della ragazza.

Mentre la giovane si trovava in cucina, l’uomo sarebbe uscito dalla sua stanza, completamente nudo, con un coltello in mano. Avrebbe poi bloccato la ragazza e l’avrebbe buttata sul suo letto.

Lei è riuscita a sfuggire la sua presa e ha agguantato il coltello con cui lo ha colpito più volte al viso e alla schiena. I militari hanno spiegato che: “C’erano stati degli approcci soft nell’ultimo anno ma la ragazza mai si sarebbe immaginata che la trascinasse con violenza sul letto per violentarla”.

La ragazza ha confessato l’omicidio durante la notte, dopo aver fornito più versioni anche discordanti tra di loro. Il cadavere è stato ritrovato sul tetto dell’edificio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *