Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 748/2015

R.G.E. 748/2015

TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONI IMMOBILIARI R.G.E. 748/2015
AVVISO DI VENDITA TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA,
AI SENSI DEGLI ARTT. 490,570 E 591 BIS C.P.C.

La sottoscritta Dott. Tassara Maria Gabriella, con studio in Genova via XX settembre 26/5 – telefono 3384530506- tel/fax 010 582097, email :studio.tassara@virgilio.it, delegata alla operazione di vendita della procedura in epigrafe, avvisa che il giorno 21/11/2019 ORE 16.00 presso il Tribunale di Genova aula 46 III Piano (Palazzo di Giustizia -Piazza Portoria 1) si svolgerà la vendita telematica sincrona a partecipazione mista per il seguente bene immobile:

Lotto Unico Diritti di 100% della proprietà dell’appartamento, categoria residenziale di tipo economico, interno n.8, del fabbricato condominiale ubicato in Genova (GE)- cornigliano- via Gerolamo Bordone civ. n. 5 – cap 16152 – composto da ingresso, n.2 camere da letto, soggiorno doppio, cucina abitabile. disimpegno, bagno, ripostiglio e due balconi inoltre è dotato di cantina in esclusiva proprietà posta nel piano semi-interrato contrassegnata con il n.8 L’appartamento è posto al terzo piano senza ascensore con riscaldamento autonomo. Dati catastali L’immobile pignorato risulta rappresentato come segue all’Agenzia del Territorio di Genova Servizi Catastali : Sezione COR, foglio 77, particella 158, sub. 8, zona censuaria 1A, categoria A,/2, classe 1, vani 6,5, superficie catastale mq. 98, rendita catastale €. 671,39;

PREZZO BASE: € 44.775,00 
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerta di acquisto deve essere presentata, entro la predetta tempistica, presso lo studio del professionista delegato Dott. Tassara Maria Gabriella sito in Genova (GE) via XX Settembre 2615- previo appuntamento telefonico cell 3384530506 entro 12:00 del giorno 19/11/2019. In caso di offerta cartacea, inserire un assegno circolare
non trasferibile intestato «Tribunale di Genova ES. n. 748/15 R.G.E“.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.desia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata Ia ricevuta completa di awenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario presso la banca BANCA PASSADOR_E, intestato TRIBUNALE DI GENOVA ES. n. 748/15 R.G.E. al seguente IBAN IT21F0333201400000000961585, e tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto. Il bonifico, con causale “Proc. Esecutiva Immobiliare n.748/2015 R.G.E., lotto Unico, versamento cauzione”, dovrà essere effettuato in modo tale che I’accredito delle somme abbia luogo entro il giorno precedente I’udienza di vendita telematica.

Per regolarità edilizia, stato dell’immobile, condizioni di vendita consultare Avviso di vendita, Relazione di stima e documentazione sul sito internet https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp, “www.astegiudiziarie.it”  “www.genovaoggi.notizie.it”, “www.tribunaliitaliani.it

Maggiori informazioni possono essere reperite presso lo studio del professionista delegato, Dott. Maria Gabriella Tassara, con studio in Via XX Settembre n. 2615 (Tel.:3384530506; fax : 0 I 0 5 82097 e mail : studio.tassara@virgilio.it)

 SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.