Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 746/2017 

R.G.E. 746/2017 

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA
PROCEDURA ESECUTIVA N. 746/17
I AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE
VENDITA TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA,
AI SENSI DEGLI ARTT. 490, 570 E 591 BIS C.P.C.

Il sottoscritto Dott. Daniele Burlando – Dottore Commercialista –e-mail dott.burlando@libero.it, incaricato al compimento delle operazioni di vendita, avvisa che il giorno 23 novembre 2018 alle ore 15.00, presso il Tribunale di Genova, Aula 46 – piano 3 (Palazzo di Giustizia, Piazza Portoria 1) si svolgerà la vendita telematica sincrona a partecipazione mista, del seguente bene:

LOTTO UNICO: Piena proprietà dell’immobile a destinazione autorimessa sito in Genova, Viale Villa Gavotti 50, interno 8, posto al piano S1, della consistenza di mq 27.
Risulta iscritto al Catasto Urbano con i seguenti indicativi: Sez. PEG, Foglio 43, Particella 904, Sub. 97, Categoria C/6, Classe 6, consistenza mq. 27, superficie catastale mq. 29, Rendita Euro 128,29. L’immobile confina a nord con cantine 9 e 10 dello stesso stabile, ad est con corridoio di accesso, a sud con autorimessa n 7 dello stesso stabile, ad ovest con intercapedine, sotto con ulteriore piano autorimesse, sopra con appartamento int 1.

IL PREZZO BASE DELLA SUDDETTA VENDITA SARÀ DI EURO 48.600,00 (QUARANTOTTOMILASEICENTO/00) (IN CASO DI GARA, L’AUMENTO MINIMO DEI RILANCI SARÀ FISSATO IN €. 1.000,00 (MILLE/00).
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

L’offerente dovrà depositare la propria offerta, presso lo Studio del Professionista Delegato Dott. Daniele Burlando, sito in Genova, Via Bosco 57/2,  entro le ore 12:00 del giorno 22 novembre 2018. All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile o vaglia postale intestato a “TRIBUNALE DI GENOVA R.G.E. 746/17” di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale e assegno per un importo pari al 15 per cento del prezzo offerto a titolo di anticipazione sulle spese.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato ad Aste Giudiziarie in Linea S.p.a. con causale “Procedura Esecutiva Immobiliare R.G.E. 746/17 versamento cauzione” al seguente IBAN IT93B0326822300052849400440, e tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di anticipazione sulle spese, una somma pari al quindici per cento (15%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato ad Aste Giudiziarie in Linea S.p.a. con causale “Procedura Esecutiva Immobiliare R.G.E. 746/17 anticipazione spese vendita” al seguente IBAN IT93B0326822300052849400440.

La relazione di stima è disponibile sui siti internet https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp, www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it, https://www.ogginotizie.it/edizioni/genova-oggi-notiziewww.tribunaliitaliani.it e www.astegiudiziarie.it, nonché presso lo studio del delegato alla vendita.

Resta possibile sia per maggiori informazioni che per concordare le visite contattare il custode Dott. Daniele Burlando: email dott.burlando@libero.it , tel.: 010589145.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.