Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 509/2007

R.G.E. 509/2007

image_pdfimage_print

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA

III° AVVISO DI VENDITA TELEMATICA

CON MODALITÀ SINCRONA MISTA

NELLA PROCEDURA DI DIVISIONE N. 509/2007 R.G.E.

Il professionista Avv. Elio Sbisà con studio in Genova, Via G. Macaggi 18/8, avvisa che il 28/11/2019 ORE 14.00 presso l’aula n. 46 al 3° piano del Tribunale di Genova, si terrà la vendita con modalità telematica sincrona a partecipazione mista dei compendi pignorati di seguito descritti:

LOTTO UNICODiritto di nuda proprietà di appartamento ad uso abitazione in Comune di Sestri Levante (GE), Via Negrotto Cambiaso n. 23, int. 11, posto al 4° piano (5° fuori terra), composto da: ingresso-corridoio, disimpegno, cucina, bagno principale e bagno secondario, soggiorno, due camere, salotto, quattro poggioli. E’ annesso locale cantina n. 11 al piano terreno. Superficie catastale 103 mq (senza aree scoperte 98 mq), superficie commerciale 105,00 mq. E’ compresa nella vendita la quota indivisa di comproprietà spettante nelle aree di parcheggio ubicate nei fondi del caseggiato dove si ha diritto di parcheggiare un autovettura nello spazio in assegnazione sempre al piano terreno contrassegnato dalla lettera 11C. Certificazione energetica: Indice di Prestazione Energetica Globale 168,11 kWh/mq anno. Classe energetica G. Dati catastali: unità immobiliare censita al N.C.E.U. del predetto Comune al fg. 24, part. 630, sub. 35 z.c. 1, cat. A/3, classe 4, cons. 6,5 vani, piano T-4, int. 11. Rendita catastale 704,96 euro. Stato di possesso: l’immobile è abitato dall’attuale comproprietario.

PREZZO BASE: EURO 126.790,00 
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerta di acquisto può essere presentata in busta chiusa con bollo da 16 €, da portare, previo appuntamento telefonico al n. 3395666960, entro le 12:30 del 26/11/2019, a pena d’inefficacia presso lo Studio del Delegato in Genova, Via G. Macaggi n. 18/8. All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile intestato a “Proc. 509/2007 RGE Tribunale di Genova” di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto, escluso ogni pagamento in forma telematica.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 12:30 del giorno 26/11/2019 mediante invio all’indirizzo di PEC del Ministero: offertapvp.dgsia@giustiziacert.it, utilizzando per la compilazione guidata dell’offerta telematica esclusivamente il modulo web denominato “offerta telematica” predisposto dal Ministero della Giustizia, reperibile all’interno della scheda del lotto in vendita presente sul portale ministeriale http://vendite pubbliche.giustizia.it. Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria a garanzia dell’offerta pari al 10% del prezzo offerto. Il versamento della cauzione si effettua tramite bonifico bancario sul conto intestato alla procedura “Proc. 509/2007 RGE Tribunale di Genova” le cui coordinate sono IBAN IT 65P0617501591000001113880 con la seguente causale: “Proc. 509/2007 RGE” con indicato un “nome di fantasia”. Onde consentire il corretto accredito della cauzione sul suddetto conto, il bonifico deve essere effettuato in tempo utile per risultare accreditato sul conto corrente intestato alla procedura allo scadere del termine ultimo per la presentazione delle offerte.

Per ulteriori informazioni sull’immobile, consultare l’avviso di vendita pubblicati sul Portale delle vendite pubbliche https://portalevenditepubbliche.giustizia.it nella sezione annunci del Tribunale di Genova, nonché sui seguenti siti: www.astegiudiziarie.it – www.cambiocasa.it – www.immobiliare.it – www.entietribunali.it – www.genova.repubblica.it – www.genovaogginotizie.it – www.tribunaliitaliani.it

Per maggiori informazioni contattare il professionista Delegato e Custode Avv. Elio Sbisà con studio in Genova, Via G. Macaggi 18/8.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.