Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 494/2016 + 497/2016

R.G.E. 494/2016 + 497/2016

TRIBUNALE DI GENOVA
PROCEDURA ESECUTIVA R.G.E. 494/16 + 497/16
III° AVVISO DI VENDITA

Il Dott. Andrea Castello, con studio in Genova, Via Assarotti n. 3/3, professionista Delegato alle operazioni di vendita nella procedura esecutiva in epigrafe; AVVISA che il giorno 12/12/2019 ORE 16.00 presso il Tribunale di Genova, Piazza Portoria n. 1, piano III, aula 46, avrà luogo la deliberazione sulle offerte per la vendita telematica sincrona mista senza incanto del seguente bene.

LOTTO 2: In Comune di Genova, delegazione di Pegli, nell’edificio distinto con il numero 1 (uno) di Via Pavia, 100% della piena proprietà dell’appartamento segnato con il numero interno 18 (diciotto), posto al piano sesto, composto da ingresso, salone, cinque camere, cucina, due bagni, un ripostiglio, con annessi terrazzo posto in copertura e di dimensioni pari a quelle dell’alloggio, a cui si accede tramite scale a chiocciola posta nell’ingresso, e cantina (n. 18) posta al piano seminterrato, per una superficie commerciale di circa 260 mq.
L’unità immobiliare, con le annesse pertinenze (lotto 2), è iscritto al Catasto dei Fabbricati del Comune di Genova, sezione PEG, foglio 45, mappale 169, subalterno 38 (già 24), in Via Pavia n. 1, piano: 6 – S1, interno 18, zona censuaria 2, categoria A/1, classe 2, consistenza: 11 vani, rendita catastale Euro 2.726,89.
Allo stato i lotti sono occupati dai debitori. Ad oggi non è stato emesso ordine di liberazione.
Per l’appartamento del lotto 2, la prestazione energetica globale si classifica in Classe F (EP 111,41 Kwh/m2 anno).

PREZZO BASE DELL’OFFERTA: € 343.125,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa e in marca da bollo da 16 €, presso lo Studio del DelegatoDott. Andrea Castelloentro le ore 12,00, del giorno 11/12/2019, previo appuntamento. All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile o vaglia postale, intestato al “Proc. Esec. Imm. Trib. GE 494/2016“, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto, escluso ogni pagamento in forma telematica.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 12.00 del giorno 11/12/2019 mediante l’invio all’indirizzo di PEC offertapvp.dgsia@giustiziacert.it utilizzando il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia (https://pvp.giustizia.it), che permette la compilazione guidata dell’offerta medesima. Per partecipare alle aste telematiche, i soggetti interessati devono preventivamente ed obbligatoriamente accedere al portale “https://pvp.giustizia.it”.
L’accesso al Portale Ministeriale delle Vendite Pubbliche potrà avvenire inoltre attraverso il link presente nel dettaglio della scheda del bene posto in vendita ovvero dalla scheda del lotto presente sul portale del Gestore della vendita telematica www.astetelematiche.it.
Ciascun concorrente deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria a garanzia dell’offerta in misura non inferiore al 10% della stessa tramite bonifico bancario sul conto corrente della procedura: IBAN IT42C 01005 01400 0000 0000 8025 con la seguente causale: PROC. ESEC. IMM. TRIB. GE seguito dal numero e dall’anno della procedura esecutiva immobiliare, il numero del lotto ed indicato un “nome di fantasia”.
Onde consentire il corretto accredito della cauzione sul suddetto conto corrente il bonifico deve essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita telematica.

Pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sui siti internet:  https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.it, www.Genovaogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it, www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it., nonché presso lo studio del delegato alla vendita.

Per maggiori informazioni e per le visite all’immobile in vendita contattare il Custode giudiziario: SOVEMO S.r.l. – Corso Europa n. 137 – Genova, tel. 010/5299252, indirizzo di posta elettronica: immobiliare@sovemo.com o visitegenova@sovemo.com.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.