Sei in: Home > Archivio > R.G.E. 360/2015

R.G.E. 360/2015

TRIBUNALE DI GENOVA Procedura Esecutiva     R.G.E. N. 360/2015  IV AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE Il […]

TRIBUNALE DI GENOVA
AVVISO DI VENDITA
NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE
R.G.E. N. 360/2015
(5° ESPERIMENTO)

Il professionista delegato e custode Dott. Massimo Nucci, avvisa che il giorno 19/12/2018 alle ore 17,00 presso il Tribunale Civile di Genova nell’aula delle udienze n. 46 (Piano III), si procederà alla vendita dei beni di seguito riportati.

LOTTO UNICO: Appartamento sito in Genova via Trasta civ. n. 33, int. 7, posto al piano terzo composto da ingresso/soggiorno, angolo cottura, n. 2 camere, corridoio, bagno, poggiolo chiuso con vetrate e piccola dispensa con accesso dal poggiolo, per superficie commerciale di mq. 60,49. Risulta iscritto al C.E.U del Comune di Genova con i seguenti riferimenti: Sez. Urbana BOL, foglio 16, particella 228, sub 9, zona censuaria 4, cat. A/4, classe 2, vani 4,5, rendita Euro 199,87. Indice Prestazione energetica Globale 218.17 kWh/mq anno, classe G. L’immobile è occupato dall’esecutata, in qualità di proprietaria, senza titolo opponibile all’acquirente.

PREZZO BASE DELL’OFFERTA: € 19.000,00 (DICIANNOVEMILA/00 – ARROTONDATO)
IN CASO DI GARA FRA GLI OFFERENTI: RILANCIO MINIMO € 1.000,00.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

Le offerte dovranno pervenire in busta chiusa che dovrà essere consegnata direttamente dall’interessato, o da un suo delegato, presso lo studio del Professionista Delegato Dott. Massimo Nucci sito in Piazza Manin n. 2/2 entro le ore 12,00 del giorno 18/12/2018, previo appuntamento telefonico allo 010/870687. All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile o vaglia postale, intestato al “Proc. Esec. Trib. GE 360/2015“, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto; escluso ogni pagamento in forma telematica. Il mancato deposito cauzionale nel rispetto delle forme e dei termini indicati, preclude la partecipazione all’asta.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le ore 12.00 del giorno precedente all’esperimento della vendita mediante l’invio all’indirizzo di PEC del Ministero offertapvp.dgsia@giustiziacert.it utilizzando per la compilazione guidata dell’offerta telematica esclusivamente il modulo web denominato “Offerta telematica” predisposto dal Ministero della Giustizia, reperibile all’interno della scheda del lotto in vendita presente sul portale ministeriale http://pvp.giustizia.it ovvero procedere tramite www.astetelematiche.it. L’offerente per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione della cauzione a garanzia
dell’offerta. Il versamento della cauzione deve essere effettuato sul conto corrente intestato alla Procedura con la seguente causale: “Cauzione Proc. Esec. Trib. GE 360/2015 – nome di chi versa”. I pagamenti in conto corrente previsti nel presente avviso di vendita dovranno essere effettuati sul conto intestato alla Procedura: “Proc. Esec. Trib. GE 360/2015” presso Banca Nazionale del Lavoro S.p.a. iban IT 02 Z010 051 4000 0000 0006 521 indicando nella causale del bonifico il titolo per il quale viene effettuato ossia cauzione ovvero saldo prezzo e fondo spese decreto di trasferimento.

La pubblicità della vendita sarà effettuata a norma dell’rt. 490 del c.p.c. ed ai sensi di legge secondo le modalità stabilite dal G.E. ed in particolare: pubblicazione dell’ordinanza e dell’avviso di vendita, sul portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia; pubblicazione dell’ordinanza,  dell’avviso  di  vendita e della perizia  sui  siti internet: www.astegiudiziarie.it, cambiocasa.it, genova.ogginotizie.itwww.tribunaliitaliani.it www.immobiliare.it, www.genova.repubblica.it; www.entietribunali.it

Per maggiori informazioni, rivolgersi presso lo studio del professionista delegato e custode Dott. Massimo Nucci in Genova, Piazza Manin 2/2 tel 010/870687.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.