Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 274/2017

R.G.E. 274/2017

TRIBUNALE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
III AVVISO DI VENDITA
NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.G.E. N. 274/2017

Il professionista Dott.ssa Laura Benedettini – Dottore Commercialista con studio in Genova, Via Fieschi 3/20, telefono 010 589706, codice fiscale BNDLRA71S60D969X, PEC laura.benedettini@pec.it,  avvisa che il 17/12/2019 ORE 15.00 presso presso la sala aste telematiche n.46 del Tribunale di Genova, si terrà la vendita senza incanto con modalità telematica sincrona mista del seguente bene:

Descrizione dell’immobile: LOTTO UNICO

Piena proprietà: Edificio da terra a tetto a destinazione mista commerciale e residenziale, ubicato nel Comune di Borzonasca (GE), loc. Malanotte, Via Malanotte civ. 25, elevato su cinque piani fuori terra dei quali i primi due a destinazione commerciale (Ristorante/Bar) e gli altri tre a destinazione residenziale costituiti da altrettanti appartamenti comunicanti a mezzo vano scale con la sottostante porzione commerciale. E’ ubicato a 350 mt dalla Strada Provinciale n.586 della Val D’Aveto, posto a circa 5 km dal centro abitato di Borzonasca in prossimità dell’invaso artificiale denominato Lago di Malanotte. L’immobile risulta censito al Catasto Fabbricati del Comune di Borzonasca al foglio 22, mappale 434 e precisamente:

Ristorate/Bar Piano Terra: Subalterno 1, cat. C/1, Classe 3, consistenza 184 mq, rendita catastale € 1.805,53

Ristorate/Bar Piano Primo: Subalterno 2, cat. C/1, Classe 3, consistenza 182 mq, rendita catastale € 1.785,91

Appartamento al Piano Secondo: Subalterno 3, cat. A/3, Classe 1, consistenza 7 vani, rendita catastale € 242,22

Appartamento al Piano Terzo: Subalterno 7, cat. A/2, Classe 1, consistenza 5,5 vani, rendita catastale € 454,48

Appartamento al Piano Quarto: Subalterno 8, cat. A/2, Classe 1, consistenza 2,5 vani, rendita catastale € 206,58

PREZZO DI € 360.000,00
LA MISURA MINIMA DEL RIALZO È PARI AD EURO 3.000,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

Le offerte di acquisto possono essere presentate da chiunque, tranne dal debitore e da tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita. L’offerente dovrà depositare la propria offerta, presso lo Studio del Professionista Delegato entro le ore 12,00 del giorno 16/12/2019 (previo appuntamento)

All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva Imm.re R.G.E. 274/2017”, per un importo pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto, ed un assegno circolare non trasferibile intestato a “Procedura Esecutiva Imm.re R.G.E.274/2017”, per un importo pari al 15 % del prezzo offerto, a titolo di fondo spese.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

Le offerte telematiche di acquisto devono pervenire dai presentatori dell’offerta entro le entro le ore 12,00 del giorno 16/12/2019, pena l’inefficacia delle offerte medesime, mediante l’invio all’indirizzo di PEC del Ministero offertapvp.dgsia@giustiziacert.it utilizzando esclusivamente il modulo precompilato reperibile all’interno del portale ministeriale http:// venditepubbliche.giustizia.it. Gli offerenti telematici, ovvero che hanno formulato l’offerta con modalità telematiche, partecipano alle operazioni di vendita mediante la connessione al sito www.astetelematiche.it . Ciascun concorrente, per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione di una cauzione provvisoria a garanzia dell’offerta e del fondo spese. L’offerente dovrà versare anticipatamente, con due distinti bonifici sul conto corrente iban IT 36 Z 03032 01400 010000011187 intestato a Procedura Esecutiva RIF. N.274/2017, un importo pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 274/2017 lotto unico versamento cauzione” (in presenza di più lotti indicare il numero di lotto per il quale viene presentata l’offerta) ed un importo pari al 15% del prezzo offerto a titolo di fondo spese con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 274/2017 lotto unico versamento fondo spese” (in presenza di più lotti indicare il numero di lotto per il quale viene presentata l’offerta). Il mancato accredito del bonifico sul conto indicato è causa di nullità dell’offerta.

Il presente avviso sarà reso pubblico nelle forme previste dall’art. 490 c.p.c. e secondo quanto stabilito nell’ordinanza di vendita, per cui lo stesso sarà pubblicato, almeno quarantacinque giorni prima della data di scadenza di presentazione delle offerte mediante inserzione sul “Portale delle vendite pubbliche del Ministero di Giustizia”, e, unitamente all’ordinanza e alla perizia di stima, su www.astegiudiziarie.itGenova Oggi notiziewww.tribunaliitaliani.it,

Resta possibile, comunque, sia per maggiori informazioni che per concordare le visite all’immobile in vendita contattare il Custode giudiziario: So.Ve.Mo. s.r.l., tel. 0105299253, fax 0109998695, e-mail: immobiliare@sovemo.com.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.