Sei in: Home / Esecuzioni Immobiliari / Esecuzioni Genova / R.G.E. 236/2017

R.G.E. 236/2017

TRIBUNALE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
AVVISO DI VENDITA
NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.G.E. 236/2017

Il Signor Delegato Avv. Marco Mereto, con Studio in Genova, Via Assarotti 42/16, avvisa che il giorno mercoledì 5 dicembre 2018 ore 9.00, presso il Tribunale di Genova, Piazza Portoria 1, III piano, aula 46 procederà alla vendita telematica con modalità sincrona mista del seguente immobile:

Descrizione dell’immobile:

100% della proprietà dell’unità immobiliare sita in Genova, via Trento civico 26,  interno 5, composto da un ingresso, due camere, cucina, WC per una superficie commerciale di mq. 67,50, una superficie utile calpestabile di mq. 59 e di mq. 67 catastali. DATI CATASTALI: l’immobile è censito nel Catasto Fabbricati Urbani del Comune di Genova, Sez. GEB, Foglio 66, Particella 106, Sub 32, Zona cens. 1, Cat. A/3, Classe 6, vani 4, Rendita € 919,29. L’immobile confina a Nord Da nord e proseguendo in senso orario: appartamento del portiere, vano scale, muro perimetrale su via Trento, appartamento interno 5 del civico nr. 24 e cortile interno”. Classe energetica F. EP 170,04 kWh/mq.

PREZZO DI € 110.000,00
SARANNO COMUNQUE RITENUTE VALIDE, AL FINE DI PARTECIPARE ALLA GARA, OFFERTE NON INFERIORI AD € 82.500,00
LA MISURA MINIMA DEL RIALZO È PARI AD EURO 2.000,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN CARTACEA

Le offerte di acquisto cartacee, redatte in bollo da € 16,00, dovranno essere presentate in busta chiusa, presso lo Studio del Delegato, Avvocato Marco Mereto, in Genova, Via Assarotti 42/16, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la venditaprevio appuntamento telefonico al numero 010.86.89.122 onde garantire la presenza del Delegato. All’offerta dovrà essere allegato un assegno circolare non trasferibileintestato a “Trib. Ge. RE. N. 236/17”, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia.

L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario della Procedura intestato a “Trib. Ge. R.E. N° 236/2017” presso Banca Passadore & C. al seguente IBAN IT07 H 03332 01400 000000961496, codice swift/bic PASBITGG, e tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto all’acquisto ia seguito di aggiudicazione.

Il bonifico, con causale “Procedura Esecutiva n. 236/2017 R.G.E., versamento cauzione”, dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo almeno due giorni prima dell’udienza di vendita telematica.

La pubblicità sarà effettuata a norma dell’art. 490 c.p.c. secondo le modalità stabilite dal G.E., mediante pubblicazione dell’ordinanza e dell’avviso di vendita, sul portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia, pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sul sito internet www.astegiudiziarie.it, pubblicazione tramite il sistema www.cambiocasa.it, www.genovanotizie.it, www.immobiliare.it, www.entietribunali.itwww.genova.repubblica.it.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.

 

Check Also

RGE 812/2016

TRIBUNALE DI GENOVA UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI AVVISO DI VENDITA NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE RGE 812+888/2016 …