Streaming
Sei in: Home / Esecuzioni Immobiliari / Esecuzioni Genova / R.G.E. 228/2011

R.G.E. 228/2011

AVVISO DI VENDITA
PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE
R.G.E. N. 228/11

La professionista Dott.ssa Maria Pellegrino con studio in Genova Via XX Settembre 3/10 avvisa che il giorno 06/02/2019 alle ore 09:30 presso l’aula 46 del Tribunale di genova, P.zza Portoria 1, piano terra si procederà alla vendita telematica sincrona mista, con conseguente possibilità di presentare l’offerta in via cartacea o telematica del seguente bene:

LOTTO UNICO Piena proprietà appartamento in Comune di Genova Via G. Jori civ.12/1 posto al 1° piano , costituito da un vano ingresso-soggiorno, cucina con accesso al terrazzo di circa 30mq, bagno e ripostiglio, il tutto per una superficie lorda commerciale di circa 38 mq. Dati Catastali: N.C.E.U. di Genova, SEZ. RIV, foglio 35, Mapp.220, sub.5, categoria A/4, classe 5, consistenza 3 vani, Rendita catastale € 224,66. Confini: nord-est: vano scala e via Jori; sud-est: perimetrale su via Piombino; sud-ovest: perimetrale su distacco; nord.ovest: vano scala e int.2 prospicenti distacco.
Classe energetica: G
Regolarità edilizia ed urbanistica degli immobili
Sotto il profilo catastale, dal confronto tra lo stato attuale e la planimetria in atti, risultano alcune difformità. Si rinvia, comunque alla relazione peritale depositata il 12.06.2017 dal Geom. Eugenio Giannelli che qui si intende integralmente riportata.
Stato di occupazione: libero.
Valore peritale: euro 90.000,00

BASE D’ASTA EURO 32.274,00
PREZZO MINIMO 24.206,00
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa, previo appuntamento telefonico allo 010/57.61.475 – 55.33.030 presso lo studio del Professionista Delegato, Dott.ssa Maria Pellegrino con studio in Genova Via XX Settembre 3/10 entro le ore 12:00 del giorno 05/02/2019. Ciascun partecipante, per essere ammesso alla vendita, deve allegare un assegno circolare non trasferibile o vaglia postale, intestato al “Tribunale di Genova – RGE 228/11″, di importo non inferiore al 10% del prezzo offerto, da imputarsi a titolo di deposito cauzionale, che sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto; escluso ogni pagamento in forma telematica.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente per essere ammesso alla vendita telematica, deve comprovare l’avvenuta costituzione della cauzione a garanzia dell’offerta. Il versamento della cauzione deve essere effettuato sul conto corrente intestato alla Procedura con la seguente causale: “Cauzione PROC.ES.IM. RGE 228/11– nome di chi versa” Il mancato accredito del bonifico sul conto indicato è causa di nullità dell’offerta. La copia della contabile del versamento deve essere allegata nella busta telematica contenente l’offerta. Onde consentire il corretto accredito della cauzione sul suddetto conto il bonifico deve essere effettuato in tempo utile per risultare accreditato sul conto corrente intestato al gestore della crisi allo scadere del termine ultimo per la presentazione dell’offerta. I pagamenti in conto corrente previsti nel presente avviso di vendita dovranno essere effettuati sul conto intestato alla Procedura ES.IM. 228/11 presso BANCA PASSADORE IT20 X 03332 01400 000 000 961638 indicando nella causale del bonifico il titolo per il quale viene effettuato ossia cauzione ovvero saldo prezzo e fondo spese decreto di trasferimento.

Gli interessati potranno prendere preliminare visione del presente avviso, della relazione di stima e delle foto ,sul portale del Ministero della Giustizia (https://pvp.giustizia.it/pvp/it/homepage.page), e sui siti internet www.astegiudiziarie.it, www.cambiocasa.it, www.ogginotizie.it; www.tribunaliitaliani.it www.immobiliare.it; www.enti etribunali.it; www.genova.repubblica.it.

Per informazioni contattare il Professionista delegato e custode Dott.ssa Maria Pellegrino, con studio in Via XX Settembre 3/10, telefono n° 010/57.61.475 – 55.33.030. 

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.