Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.G.E. 159/2018

R.G.E. 159/2018

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA
UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI
PROCEDURA ESECUTIVA R.G.E. NR. 159/2018
I AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE

La sottoscritta Dott. Alessandra Tagarelli, Ragioniere Commercialista, con Studio in Genova Via Antonio Cantore, 47, Professionista delegato alle operazioni di vendita ex art. 591 bis C.P.C. nella procedura indicata in epigrafe, avvisa che il giorno Martedì 2 Aprile 2019 alle ore 13,30 presso il Tribunale di Genova – Piazza Portoria, 1 – piano III – aula 46 si procederà alle operazioni di vendita senza incanto con modalità telematica sincrona a partecipazione mista, con eventuale gara tra gli offerenti, del compendio immobiliare pignorato come di seguito identificato:

LOTTO UNICO Quota dell’intero della piena proprietà dell’unità immobiliare ad uso abitativo sita in Comune di Genova – Municipio Ponente (Voltri) – distinta con l’interno 1 del civico 2 di Via Giacomo Profumo posta al piano primo e composta da ingresso/soggiorno con annesso posto cottura, una camera, un wc. L’immobile risulta censito al Nuovo Catasto Edilizio Urbano della Provincia di Genova come segue: Comune di Genova – sezione VOL – foglio 32 – particella 84 – subalterno 4 – categoria A/4 – classe 3^ – vani 3,5 – rendita catastale € 189,80 – superficie catastale mq. 35
APE n. 07201839154 valida fino al 02/11/2028 – I.P.E. Globale annua kwh/m2 96,28 – Classe energetica E. OCCUPAZIONE L’immobile .

PREZZO BASE DELL’OFFERTA EURO 27.000,00 (EURO VENTISETTEMILA VIRGOLA ZERO)
OFFERTA MINIMA PARI AL 75% DEL PREZZO BASE EURO 20.250,00 (EURO VENTIMILADUECENTOCINQUANTA VIRGOLA ZERO) IN CASO DI GARA FRA GLI OFFERENTI RILANCIO MINIMO EURO 1.000,00 (EURO MILLE VIRGOLA ZERO)
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

Le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa presso lo studio del Professionista delegato Dott. Alessandra Tagarelli, in Genova Via Antonio Cantore, 47 (previo appuntamento ai seguenti contatti: tel. 010/6451122 – mail studio.tagarelli.esecuzioni@gmail.com) entro le ore 12.00 del giorno 01/04/2019. Allegati all’offerta cartacea: a titolo di cauzione che sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto da parte dell’acquirente assegno circolarenon trasferibile intestato a Es. Imm. 159/2018 Tribunale Genova per un importo non inferiore al 10% del prezzo offerto; a titolo di anticipazione sulle spese di vendita presunte, salvo conguaglio, assegno circolare non trasferibile intestato a Es. Imm. 159/2018 Tribunale Genova per un importo non inferiore al 15% del prezzo offerto.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica con i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della
Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui verrà generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente: a titolo di cauzione, un importo non inferiore al 10% del prezzo offerto: tale somma sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto; a titolo di anticipazione sulle spese di vendita presunte, salvo conguaglio, un importo non inferiore al 15% del
prezzo offerto. Entrambi gli importi da versarsi esclusivamente tramite bonifici bancari sul conto corrente bancario intestato a Es. Imm. 159/2018 Tribunale Genova sul seguente IBAN IT 81 T 01015 01400 0000 7068 6635. I bonifici, rispettivamente con causale “Es. Imm. 159/2018 Tribunale Genova – Versamento cauzione” e “Es. Imm.
159/2018 Tribunale Genova – Versamento anticipazione spese vendita”, dovranno essere effettuati in modo tale che gli accrediti delle somme abbiano luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita.

La pubblicità sarà effettuata a norma dell’art. 490 del c.p.c. secondo le modalità stabilite dal G.E.: pubblicazione dell’ordinanza e dell’avviso di vendita, sul portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia; pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita unitamente alla perizia sul sito internet www.astegiudiziarie.it; pubblicazione sui siti: www.cambiocasa.it , www.genovaogginotizie.it www.tribunaliitaliani.it, www.immobiliare.it; www.entietribunali.it ; www.genovarepubblica.it) .

Per maggiori informazioni o richieste di visita rivolgersi al Custode giudiziario So.ve.mo. Srl con sede in Genova Corso Europa, 139 (tel. 010/5299253 mail immobiliare@sovemo.com) anche tramite il portale delle vendite pubbliche; maggiori
informazioni possono altresì essere reperite presso lo studio del Professionista delegato.

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.