Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > R.ES. 873/2015 (+298/2018)

R.ES. 873/2015 (+298/2018)

TRIBUNALE DI GENOVA
ESECUZIONE IMMOBILIARE R.ES. 873/2015 (+298/2018)
1°AVVISO DI VENDITA TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA

Il sottoscritto Avv. Gloria Nativi, con studio in Genova, Via XX Settembre 21/10
(tel.010/589825), professionista Delegato alla vendita ex art. 591 bis c.p.c. dal G.Es.
Dott. R. Ammendolia in data 16/11/2018 nel Procedimento esecutivo immobiliare n.
873/2015 R.E., a norma dell’art. 490 c.p.c. avvisa che che il giorno 16 APRILE 2019 alle ore 9,30 presso il Tribunale di Genova, piano 3° aula n. 46, svolgerà la vendita telematica sincrona a partecipazione mista, nel rispetto dell’Ordinanza di delega

LOTTO UNICO, Piena proprietà del seguente immobile: appartamento sito in Genova, Via Luigi Venzano civ. 21, posto al quinto piano (sesto fuori terra), distinto con l’int. 9 e composto da: disimpegno d’ingresso, cucinasoggiorno ripostiglio, disimpegno, tre camere e due bagni. Dispone di ampio poggiolo a Nord ed altro a Sud/Est nonché cantina di circa mq 3,40 posta al piano fondi e posto auto a rotazione in spazio coperto condominiale. L’appartamento è in normali condizioni di manutenzione.
Totale 7,0 vani catastali. L’appartamento ha una superficie lorda commerciale di circa mq 125,00 (calcolati mq 125.15) compresa la superficie di calcolo dell’area esterna (poggioli) e della cantina pertinenziale.L’immobile è censito al Catasto Fabbricati del Comune di Genova, sez. COR, foglio 73, mappale 362, sub. 18, categoria A/3, classe 2°, vani 7,0, R.C. € 542,28 oltre all’incremento del 5% (Legge n° 662-23/12/96) = € 569,39

PREZZO BASE: € 185.000,00
OFFERTA MINIMA: € 138.750,00 PARI AL 75% DEL PREZZO BASE.
CAUZIONE: PARI AL 10% DEL PREZZO OFFERTO.
RILANCIO MINIMO DI GARA: € 1.000,00

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerta di acquisto deve essere presentata, entro la predetta tempistica, presso lo studio del professionista Delegato in Genova (Ge), Via XX Settembre n.21/10. Sulla busta  saranno annotate, a cura del Delegato, le generalità, previa identificazione, di chi
presenta l’offerta, che può anche essere persona diversa dall’offerente, il nome del
professionista delegato, la data e l’ora del deposito e la data della vendita. All’offerta dovranno essere allegati: documentazione attestante il versamento con assegno circolare non trasferibile intestato a “Tribunale di Genova Proc. Es. Imm.873/2015“ o copia
della contabile di avvenuto pagamento tramite bonifico bancario sul conto
della procedura dell’importo della cauzione, da cui risulti il codice IBAN del
conto corrente sul quale è stata addebitata la somma oggetto del bonifico;

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA
L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica”
messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione
guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di
vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul
portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per
la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerta d’acquisto telematica ed i relativi documenti allegati dovrà essere inviata all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it e si intenderà depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avve-nuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma pari al dieci
per cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto
corrente bancario intestato alla Procedura Esecutiva Immobiliare R.E. n. 873/2015 al
seguente IBAN IT77 H010 0501 4000 0000 0008 434, e tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto. Il bonifico, con causale “Proc. Esecutiva R.E.n° 873/2015 Lotto unico, versamento cauzione”, dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo entro i due giorni precedenti l’udienza di vendita telematica.

Per regolarità edilizia, stato dell’immobile, condizioni di vendita consultare Avviso di vendita, Relazione di stima e documentazione sul sito lnternet https://portalevenditepubbliche.giustizia.it/pvp, “www.astegiudiziarie.it”  “www.cambiocasa.it”, “www.genovaoggi.notizie.it”, “www.tribunaliitaliani.it” “www.immobiliare.it”, “www.entietribunali.it”, www.genova.repubblica.it

Gli interessati all’acquisto possono visionare il compendio pignorato contattando il
Custode SO.VE.MO. S.R.L. dom. in Genova, Corso Europa 139 (Email immobiliare@sovemo.com; Tel.: 010/5299253); possono reperire ulteriori informazioni presso lo studio del professionista Delegato, Avv. Gloria Nativi (telefonicamente al n.010/589825 o via mail all’indirizzo avv.glorianativi@libero.it) .

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.