Breaking News Streaming
Sei in: Home > Esecuzioni Immobiliari > Esecuzioni Genova > R.E. 242/2016 – lotto tre –

R.E. 242/2016 – lotto tre –

TRIBUNALE DI GENOVA.
ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 242/2016 R.E.
II AVVISO DI VENDITA TELEMATICA SINCRONA A PARTECIPAZIONE MISTA
AI SENSI DEGLI ARTT. 490, 570 E 591 BIS C.P.C.

Il sottoscritto Notaio Alessandro Corsi, con studio in Genova Via G. D’Annunzio 2/12, professionista delegato alla vendita, avvisa che il giorno01/10/2019 ORE 15.30, presso l’Aula 46 piano III del Tribunale di Genova, Piazza Portoria n. 1, si svolgerà la vendita telematica sincrona a partecipazione mista del seguente bene immobile:

LOTTO TERZO: in Comune di Savignone, località Canalbolzone, piena proprietà di porzione di capannone occupante l’intero primo piano dell’edificio industriale-artigianale-commerciale sito in Via Guglielmo Marconi civ. 18D (indicato in perizia 8D), composto da ampio locale (oggi adibito a pista Go-Kart), servizi igienici e ludoteca con annesso piazzale carrabile (in fregio alla soprastante Via Comunale) vano scale di accesso dal sottostante piano terra (in fregio alla Via Marconi) e soprastante lastrico solare (mq. 502) una volta accessibile carrabilmente attraverso montacarichi oggi demolito. E’ altresì annessa la proporzionale comproprietà dell’area cortilizia identificata dal sub. 15. La superficie commerciale dell’immobile è di circa mq. 1.988,00.
L’immobile confina a nord ovest su distacco; a nord est su Via Marconi; a sud est su area comune e rampa di accesso; a sud ovest su piazzale carrabile annesso verso Via Canalbolzone. L’immobile è censito al Catasto Fabbricati del Comune di Savignone con i seguenti dati: Foglio 13, mapp. 197, sub. 11, cat. D/1, R.C. Euro 14.900,00.
Foglio 13, mapp. 197, sub. 12 (lastrico solare) Foglio 13, mapp. 197, sub. 15 Bene Comune Non Censibile (proporzionale comproprietà dell’area cortilizia comune con il lotto 2 e gravata da servitù di passo pedonale e carrabile).

A riguardo si segnala sin da ora che non sono segnalate irregolarità, e che gli immobili sono dotati di APE n. 24401 del 14/06/17 (lotto primo) n. 24402 del 16/06/17 (lotto secondo) e n. 22098 del 31/05/17 (lotto terzo)

Disponibilità del bene: Gli immobili, come indicato nella relazione di stima alla quale espressamente si rimanda, risultano locati con regolari contratti di affitto commerciale opponibili alla procedura.

PREZZO BASE LOTTO TERZO: € 561.000,00 
CAUZIONE: PARI ALMENO AL 10% DEL PREZZO OFFERTO.
PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA CARTACEA

L’offerta di acquisto deve essere presentata, entro la predetta tempistica entro le ore 12:00 del giorno 30/09/2019, presso lo studio del professionista Delegato Notaio Alessandro Corsi sito in Genova (GE), Via D’Annunzio n. 2/12. All’offerta dovranno essere allegati in caso di offerta cartacea: assegno circolare non trasferibile intestato a “TRIBUNALE DI GENOVA R.E. 242/16” per un importo almeno pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione.

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA IN FORMA TELEMATICA

L’offerta di acquisto deve essere presentata tramite il modulo web “Offerta Telematica” messo a disposizione dal Ministero della Giustizia, che permette la compilazione guidata dell’offerta telematica per partecipare ad un determinato esperimento di vendita, ed a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale www.astetelematiche.it. Dal modulo web è scaricabile il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica”. L’offerente dovrà versare anticipatamente, a titolo di cauzione, una somma almeno pari al dieci per cento (10%) del prezzo offerto, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato al Tribunale di Genova R.E. 242/16 al seguente IBAN IT19 Y031 2701 4020 0000 0800 929, e tale importo sarà trattenuto in caso di rifiuto dell’acquisto. Il bonifico, con causale “Proc. Esecutiva RE n. 242/16 Lotto primo, versamento cauzione”,oppure “Proc. Esecutiva RE n. 242/16 Lotto secondo, versamento cauzione” oppure “Proc. Esecutiva RE n. 242/16 Lotto terzo, versamento cauzione” dovrà essere effettuato in modo tale che l’accredito delle somme abbia luogo entro il giorno precedente l’udienza di vendita telematica.

La pubblicità sarà effettuata a norma dell’art. 490 del c.p.c. secondo le modalità stabilite dal G.E.: – pubblicazione dell’ordinanza, dell’avviso di vendita e della perizia sui siti internet
www.astegiudiziarie.itGenova Oggi notiziewww.tribunaliitaliani.it, www.cambiocasa.it, www.immobiliare.it, www.entietribunali.it, www.genova.repubblica.it, pvp.giustizia.it;

Maggiori informazioni possono essere reperite presso il Custode SO.VE.MO S.R.L., con studio in Genova, Corso Europa n. 139 (Email visitegenova@sovemo.com Tel.:010/5229253), ovvero presso lo studio del professionista Delegato, Notaio Alessandro Corsi, in Genova, Via G. D’Annunzio n. 2/12 (Tel.: 010/565707; Fax: 010/589625).

SI SEGNALA CHE PER LA VENDITA DEL PRESENTE IMMOBILE IL TRIBUNALE NON SI AVVALE DI MEDIATORI E CHE NESSUN COMPENSO PER MEDIAZIONE DEVE ESSERE DATO AD AGENZIE IMMOBILIARI.