Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Progetto di Vita – Onorato dal Presidente Mattarella

Progetto di Vita – Onorato dal Presidente Mattarella

Il Progetto di Vita è un insieme di valori fondati sulla Costituzione e offre le soluzioni ai problemi che oggi affliggono il nostro Paese

Ideato da Adriana Colacicco e Gerardo Gatti, si propone come unica alternativa di vero cambiamento per il nostro Paese. Fin da quando è nato, circa 5 anni fa, il Progetto di vita ha sin da subito destato interesse e curiosità nel mondo politico, istituzionale e popolare.

Il Progetto di Vita è stato onorato di aver ricevuto una lettera di encomio da parte del Presidente  Della Repubblica Italiana Sergio Mattarella per l’ottimo impianto progettuale; di aver ricevuto l’apprezzamento e la condivisione da parte della Segreteria Di Stato Della Città Del Vaticano; di aver ricevuto, inoltre, una lettera di ringraziamento e di condivisione del Presidente Della Repubblica Francese Emmanuel Macron che ricorda l’impegno dell’Italia e della Francia di continuare a credere, a promuovere e a difendere l’ideale europeo.

Il Progetto di Vita è un piano strategico strutturato e si occupa di:

  • Sicurezza e giustizia come lotta alla criminalità. Garantire la Costituzione significa garantire la legalità. Il problema non sono i migranti, ma le mafie e la corruzione che logorano il paese. La lotta alle mafie, che garantisce il Progetto di Vita, è alla base per ricostruire il Paese nella piena legalità. Le mafie si evolvono e sono a passo con i tempi, hanno sempre più legami con la politica e la massoneria, diventano sempre più ricche ed estendono il potere anche all’estero. La collusione fra i colletti bianchi e le mafie ci sono. Molti politici cercano i mafiosi per votare e farsi votare. L’Onorevole Pio La Torre definiva la mafia come un fenomeno di classi dirigenti, definizione ancora attuale, perché la mafia si adatta al tempo e al contesto politico ed economico. Alla luce di questo scenario ancora attuale, il Progetto di Vita rivoluziona il sistema attuando leggi che scoraggino a delinquere, rivede i codici, applica leggi di verifica della legalità delle procedure di affido di beni e vendite all’asta. Il Progetto di Vita racchiude tanto altro nell’ambito della sicurezza e della giustizia e segue l’esempio di uomini e donne che hanno sacrificato la loro vita a favore della legalità e della libertà.
  • Lavoro perché fonte di vita. L’Italia deve tornare a crescere e deve essere garantito il diritto al lavoro che va pari passo con il rispetto dell’ambiente e dell’inclusione sociale
  • Enoturismo e turismo per valorizzare la crescita economica. Se l’Italia riuscisse a dotarsi di una strategia economica turistica per valorizzare al meglio le ricchezze del belpaese, l’economia italiana potrebbe svilupparsi in modo deciso e spedito, per affermare la propria identità culturale, spesso legata a quella economica
  • Ecologia a tutela dell’ambiente come occasione di rinascita
  • Salute perché necessaria. Con il Progetto di Vita c’è un notevole risparmio economico del servizio sanitario nazionale perché si parte dalla prevenzione primaria, ovvero dalla prevenzione di tutte le patologie che costano troppo per il sistema.
  • Istruzione perché fondamentale. Una persona istruita non sarà schiava del potere, sarà libera di pensare e agire, libera di scegliere quale cittadino vuole diventare.
  • Accoglienza e Integrazione come dovere morale. I migranti nono sono la causa dei nostri problemi, come vogliono farci credere. Il Progetto di Vita nasce dall’esigenza di superare i luoghi comuni sull’immigrazione. E non vuole essere un semplice progetto gestionale, bensì una nuova, semplice, diretta e comprensibile via di affrontare il naturale fenomeno migratorio.
  • Femminismo perché essenziale e doveroso. Il progresso economico e sociale di un paese deve andare pari passo con lo sviluppo dell’occupazione femminile
  • Parità di diritti e accettazione delle differenze. Le persone non possono essere discriminate, anche con la legge, sulla base del loro orientamento sessuale.

Con questo programma, sin da subito, ci saranno notevoli benefici, come nell’ambito del lavoro; notevoli saranno i risparmi in ambito sanitario, con lo sviluppo di piani adeguati di cura per tutti; leggi mirate alla lotta alla criminalità e alla corruzione, veri problemi del nostro Paese. Oltre mirare alla riduzione del debito pubblico, l’Italia deve valorizzare le proprie ricchezze e affermare la propria identità, spesso legata a quella economica. Leggi attente alla salvaguardia dell’ambiente, dell’amianto e di tutti gli agenti inquinanti, sono fondamentali nel Progetto di Vita per migliorare la vita di tutti. Garantire il diritto allo studio con leggi utili a migliorare la qualità dello studio, degli edifici e delle collaborazioni anche in Europa e all’estero. La riorganizzazione del Sistema di Accoglienza è un’OPPORTUNITA’ per l’Italia, per gli italiani e per tutta la comunità di lavoratori volenterosi, trasparenti nelle intenzioni e desiderosi di creare qualcosa di unico e finalmente rispettoso delle esigenze di tutti. Il Progetto di Vita è presente in Africa con un modello virtuoso che molti paesi vogliono adottare. Il Progresso economico e sociale di un paese deve andare pari passo con lo sviluppo dell’occupazione femminile e la garanzia della parità di diritti per tutti senza differenze. L’obiettivo è quello di scardinare un sistema ormai logoro e corrotto in molti ambiti, dalla politica alla sanità, ad esempio, e offrirne le soluzioni. La storia ci ha insegnato che la libertà, l’onestà e la democrazia sono sempre a rischio e si ha il dovere di difenderli, attraverso l’azione, come denunce, per non essere complici della corruzione, degli sprechi, degli abusi di potere e dell’incompetenza. Nonostante gli ostacoli, niente e nessuno può fermare persone che vogliono cambiare, e il Progetto di Vita può cambiare il sistema. Il Progetto di Vita è la giusta offerta per il futuro dell’Italia e dell’Europa.