Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Prof accusata di aver violentato alunno chiede di essere sentita dal pm

Prof accusata di aver violentato alunno chiede di essere sentita dal pm

La professoressa di Prato accusata di aver violentato un alunno ha chiesto di essere sentita dal pm.

L’avvocato della professoressa di Prato, accusa di aver abusato di un alunno, ha fatto sapere che la sua assistita domani andrà a “chiedere che la mia assistita venga sentita prima possibile per chiarire la vicenda, fra cui anche la questione della nascita di un figlio su cui non vogliamo dire nulla prima di aver parlato con gli inquirenti”.

Nel frattempo, il bambino, nato lo scorso autunno, è stato riconosciuto dal marito dell’insegnante. La nascita del bambino è uno dei motivi per cui i genitori dello studente di 14 anni hanno deciso di denunciare la donna.

Se ciò che ha detto il ragazzo è vero, allora il padre naturale sarebbe lui, non il marito. In base a quanto accertato dalle forze dell’ordine, durante la primavera del 2017 sarebbe iniziato un rapporto, anche con connotazioni sessuali.

L’insegnate alla fine ha deciso di accettare il prelievo del Dna, attraverso cui si potrà accertare la paternità del bambino. La polizia sta inoltre verificando i contenuti del telefono sequestrato durante la perquisizione a causa della donna, avvenuta venerdì 8 marzo.