Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Primo caso di coronavirus in Liguria

Primo caso di coronavirus in Liguria

E’ ufficiale: il coronavirus è arrivato in Liguria, il primo caso è stato registrato oggi, martedì 25 febbraio, ad Alassio. Si tratta di una donna, che ora si trova all’ospedale San Martino, in isolamento nel reparto di malattie infettive. Le sue condizioni sono buone. A confermarlo, la Regione Liguria.

La donna di 72 anni, turista arrivata insieme a un gruppo di altre persone, era ad Alassio dall’11 febbraio: «Ora – spiega il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – occorre ricostruire tutta la catena dei contatti della paziente, che ha ricevuto anche cure al pronto soccorso di Albenga sabato scorso, prima che scattasse l’ordinanza regionale interdittiva, domenica. Il sindaco di Alassio sta firmando le ordinanze interdittive per l’albergo che ospita la comitiva e la vigilanza perché nessuno entri e nessuno esca. Il personale così come i clienti dovranno sottoporsi all’isolamento». Al momento, nella nostra regione, ci sono 139 persone in sorveglianza attiva.

Essendosi recata nei giorni scorsi al pronto soccorso di Albenga, «è entrata sicuramente in contatto con personale sanitario – prosegue Toti -. Asl 2 ha già individuato i professionisti che hanno trattato il caso della donna per ricostruire la catena di eventuale contagio, e saranno sottoposti a isolamento volontario».

Fino a stamattina si attendeva ancora il risultato di due tamponi provenienti proprio da quel gruppo di turisti. All’ora di pranzo infine è arrivata la notizia.

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha commentato su Facebook: «Primo caso di coronavirus in Liguria ad Alassio. Manteniamo la calma, siamo preparati e affronteremo tutto come sempre».“