Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Prime imbarcazioni al Porto di Rapallo. Un plauso al Sindaco Bagnasco

Prime imbarcazioni al Porto di Rapallo. Un plauso al Sindaco Bagnasco

È difficile dimenticare disastri che restano nel cuore di chi li ha vissuti e che colpiscono un’intera comunità.

“Un disastro per la città. La violenza del mare e del vento non ha dato scampo al porto Carlo Riva ed al lungomare. Stiamo facendo il punto della situazione per capire come risolvere al più presto questa incommentabile tragedia”: era questo il commento formulato dal indaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, poco dopo le forti mareggiate che avevano interessato la costa ligure.

Una promessa rispettata, nonostante le difficoltà incontrare soprattutto nel corso delle prime settimane, quando gli armatori erano delusi, arrabbiati e amareggiati.

Ma il porto di Rapallo è stato il primo porto turistico d’Italia e il suo valore storico, nonchè l’importanza che assume per l’intera collettività, hanno spinto il sindaco, Carlo Bagnasco, a mobilitarsi da subito in prima persona. Gli ormeggi sono numerosi e non solo era necessario dare risposte ai clienti, soprattutto a quelli storici, ma anche ai numerosi lavoratori impiegati. Fin dai primi momenti tutti in città speravano in un rapido ritorno alla normalità.

L’attenzione del sindaco Bagnasco è emersa anche in questa triste situazione, divenuta occasione di crescita per l’intera comunità. Dopo meno di un anno, le prime imbarcazioni sono ritornate al porto turistico Carlo Riva, anche grazie alla fattiva collaborazione con l’autorità portuale.

Il post del Sindaco Carlo Bagnasco

 

 

 

 

Le prime imbarcazioni tornano al porto di Rapallo