Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Potenza: Salvini tiene un comizio al mercato, ma contro le regole della prefettura

Potenza: Salvini tiene un comizio al mercato, ma contro le regole della prefettura

 

Il ministro Matteo Salvini non avrebbe potuto svolgere il comizio al mercato mensile di Potenza. Lo stabilisce il disciplinare della campagna elettorale per le elezioni europee e amministrative emesso dalla Prefettura.

Nel documento, sottoscritto a seguito di una riunione, come si evince dal testo, è scritto: “Non potranno essere tenuti comizi né altre forme di propaganda elettorale nelle adiacenze degli ospedali, delle scuole durante le ore di attività didattica, delle case di cura, degli incroci stradali e dei luoghi di più intenso traffico e nelle adiacenze dei mercati, ove ne possa essere turbato un regolare servizio”.

Qualche disfunzione di fatto c’è stata, tra impiego di personale delle forze dell’ordine e della sicurezza, fotografi e giornalisti, accessi regolamentati, traffico veicolato e corteo di numerosi rappresentanti locali della Lega che in massa hanno accompagnato il ministro che ha attraversato metà percorso del mercato, dal ponte Musmeci al ponte di attraversamento del parco fluviale del Basento, dove è stato allestito il palco per il comizio.

Una “violazione” secondo Piero Lacorazza (Pd), candidato alle ultime elezioni regionali, che in un post su Facebook denuncia: “Se il cambiamento è la violazione di una norma stiamo freschi! Si è scelto un mercato per non rischiare la piazza. Almeno le scuse o il riconoscimento di un abuso sarebbe un buon segnale”.

Il leader della Lega sabato 1 giugno era a Potenza a sostegno del candidato sindaco del centrodestra Mario Guarente, a ballottaggio domenica 9 con Valerio Tramutoli di “Basilicata possibile”, lista civica di estrazione di sinistra.

Salvini ha cominciato il suo tour elettorale in Basilicata in occasione delle elezioni regionali del 24 marzo, facendo tappa da allora nel capoluogo di regione ben tre volte, scegliendo la piazza nella prima occasione e la sala di un Hotel nella seconda.