Sei in: Home > Edizioni Locali > Ancona > Porti, silos Ancona giù con esplosivo

Porti, silos Ancona giù con esplosivo

image_pdfimage_print

 

Prima coppia di silos, uno dei quali decorato con un’opera di street art di Ericailcane, abbattuta con microcarica esplosiva al porto di Ancona. Alle 10:40, preceduto da più segnalazioni acustiche, il boato della prima carica azionata dai tecnici della ditta specializzata che procede: i due contenitori di cemento, collegati tra loro, sono crollati a terra praticamente interi. Le operazioni proseguiranno di mattina fino alle 12:30 anche il 30 aprile con l’utilizzo delle microcariche per le quali sono state fissate anche altre date (13 maggio, 3 e 17 giugno) mentre negli altri giorni la demolizione (originariamente nella darsena vi erano 34 silos) continuerà con abbattimento meccanico già iniziato da fine marzo. Durante le operazioni con le microcariche esplosive è stato vietato l’accesso ad un’ampia area del porto, ora transennata, che inizia subito dopo la zona del Mandracchio.