Streaming
Sei in: Home > Articoli > Curiosità > Pordenone, a processo per truffa contro oltre 1000 risparmiatori

Pordenone, a processo per truffa contro oltre 1000 risparmiatori

Truffa aggravata, abusivismo finanziario e auto-riciclaggio: iniziato oggi il processo a Pordenone, coinvolti più di 1100 risparmiatori.

Questa mattina è iniziato il maxi-processo a carico di Fabio Gaiatto, della compagna Najima Romani, e di un’altra decina di persone. Il primo è un trader di Portogruaro, in provincia di Venezia, di 43 anni, mentre la sua compagna ha 31 anni. Le accuse sono di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata, abusivismo finanziario e auto-riciclaggio. Gli imputati avrebbero raccolto abusivamente 72,3 milioni di euro, truffando alcuni risparmiatori, provenienti soprattutto dal Nordest.

Prima dell’indagine di oggi, la Procura aveva reso noti alcuni dati riguardanti l’indagine nei confronti del gruppo. I più recenti dipingono un’immagine di 1.174 risparmiatori danneggiati coinvolti, per un totale di 1.077 querele presentate. Tutti i truffati coinvolti erano presenti all’udienza di questa mattina, e perciò il processo ha richiesto spazi sufficientemente grandi per poter ospitare tutti. Per ospitare tutte le parti in causa, il processo si terrà nella sala consiliare del centro culturale Aldo Moro di Cordenons, in provincia di Pordenone, in Friuli-Venezia Giulia. La sala contiene 198 posti, mentre i restanti coinvolti sono stati fatti accomodare nell’annesso auditorium, con 440 posti. Tutte le mattine, i 52 faldoni dell’inchiesta saranno portati dal Palazzo di Giustizia di Pordenone fino a Cordenons, con partenza alle 7 del mattino.