Sei in: Home / Articoli / Ambiente / Polmonite nel bresciano, la Regione conferma l’emergenza

Polmonite nel bresciano, la Regione conferma l’emergenza

Nel bresciano è allarme polmonite. La Regione Lombardia ha attivato “un’indagine epidemiologica e ambientale per individuare possibili collegamenti tra i casi”.

Negli ultimi giorni 71 persone si sono recate al pronto soccorso di Montichiari, in provincia di Brescia, accusando sintomi della polmonite. Due dei pazienti sono stati dichiarati positivi alla legionella, un’infezione batterica che causa la “polmonite da legionella”, la cui manifestazione più grave può comportare il decesso. Le due persone che sono risultate positive son state ricoverate agli Spedali Civili di Brescia, ma nella provincia è già allarme polmonite.

Anche la Regione Lombardia ha confermato la gravità della situazione, dichiarandone l’emergenza. L’assessore al Welfare Giulio Gallera ha confermato che “negli ultimi giorni, presso alcuni Comuni della bassa bresciana orientale, si è registrato un numero di casi di polmonite superiore a quello atteso nello stesso periodo”. Pertanto, “a fronte di questo incremento, abbiamo tempestivamente attivato, tramite l’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia, un’indagine epidemiologica e ambientale per individuare possibili collegamenti tra i casi”, ha comunicato l’assessore.

Check Also

Vendute 10mila card per entrare nel centro storico di Polignano nonostante polemiche

Il provvedimento è stato aspramente criticato da visitatori e associazioni di categoria BARI – Oltre …