Sei in: Home > Edizioni Locali > Picchia moglie, figlia e aggredisce agenti: arrestato

Picchia moglie, figlia e aggredisce agenti: arrestato

Stalking: scala grondaia per entrare in casa dell'ex, preso dalla polizia. ANSA

Marito aggredisce moglie e figlia. Figlia chiama gli agenti e il padre si scagli anche contro di loro.

Un uomo di 50 anni di nazionalità romena si è accanito sulla moglie e la figlia di 16 anni. La ragazza per fortuna è riuscita a sottrarsi al padre e ha chiamare la polizia.

“Correte! Mio padre sta picchiando me e mia madre e non è la prima volta!”. Gli agenti sono intervenuti prontamente all’indirizzo fornito dalla ragazza.

Quando sono arrivati, la madre in lacrime gli ha aperto la porta. Il marito era seduto sul divano letto. A quel punto è arrivata la figlia che, con tutto il coraggio che aveva, ha chiesto aiuto agli agenti perché non ce la faceva più. Da troppo tempo, infatti, il padre era violento e picchiava lei, sua madre e sua sorella.

La moglie ha confessato che nei 25 anni di matrimonio il marito si ubriacava, la minacciava di morte e la picchiava. Neanche durante le gravidanze l’ha risparmiata.

Quel giorno l’uomo aveva iniziato con lei, torcendole il braccio sinistro e poi spintonandola contro il muro. Poi si era accanito sulla figlia che era intervenuta per difendere la madre.

Considerato lo stato della donna, gli agenti hanno chiamato il 118 e l’hanno fatta portare in ospedale insieme alla figlia affinché fossero medicate.

Rimasti soli con il marito, quando gli è stato chiesto di seguire gli agenti in commissariato, l’uomo si è scagliato contro gli agenti. Adesso si trova al Regina Coeli.

 

image_pdfimage_print