Breaking News Streaming
Sei in: Home / Articoli / Cronaca / Pensionato spacciava cocaina, voleva mettere via soldi per il suo funerale

Pensionato spacciava cocaina, voleva mettere via soldi per il suo funerale

Durante il processo per direttissima a Bergamo, un 61enne ha spiegato che spacciava cocaina per mettere via soldi per poter pagare il suo funerale.

Spacciava cocaina “per mettere via un po’ di soldi per il mio funerale”. È questa la spiegazione addotta da un pensionato di 61 anni, incensurato, al giudice del processo per direttissima tenutosi a Bergamo. L’uomo spacciava la sostanza stupefacente in valle Seriana, e per questo era stato arrestato. Durante il processo l’arresto è stato convalidato, ma l’anziano è stato rimesso in libertà fino alla prossima udienza. La situazione era venuta alla luce dopo che i Carabinieri di Clusone avevano ricevuto una segnalazione confidenziale, che ha determinato l’arresto del pensionato.

Dopo la segnalazione, le forze dell’ordine hanno effettuato dei controlli sulla persona indicata. L’uomo è stato seguito in auto e fermato a Rovetta, dove ha subito confessato di essere in possesso si due dosi di cocaina, tenute nella tasca, e altre cinque custodite nel cruscotto della vettura. Controlli più approfonditi hanno poi portato al ritrovamento di un panetto di 6 grammi di sostanza, nascosto in una legnaia fuori dall’abitazione del pensionato, e 1.600 euro in contanti. “Mi avevano detto di avere una malattia grave e ho voluto trovare un modo per guadagnare un po’ di soldi e lasciarli in eredità ai familiari, anche solo per le spese del funerale”, ha spiegato l’imputato. “A un certo punto comunque sono guarito. Mi sono detto che avrei finito di vendere la droga che mi era rimasta e poi avrei smesso”, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *