Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Pena dimezzata per il delitto di via Fillak

Pena dimezzata per il delitto di via Fillak

 

Sono state rese pubbliche le motivazioni della condanna dimezzata per Javier Napoleon Pareja Gamboa, l’operaio di origini ecuadoriane di 52 anni che lo scorso aprile 2018 uccise la moglie Jenny Angela Coello Reyes per una lite dovuta alla gelosia. L’uomo è stato condannato a 16 anni di carcere, la metà rispetto a quanto era stato chiesto dal pubblico ministero.

Il giudice, pur sottolineando la gravità dell’azione, ha concesso all’uomo le attenuanti generiche facendo riferimento ad un “misto di rabbia e di disperazione, profonda delusione e risentimento” che avrebbero accecato l’uomo al punto di colpire ripetutamente la moglie Angela con un coltello. E’ stato citato anche il comportamento della donna “Non ha agito sotto la spinta di un moto di gelosia fine a sé stesso – recita la sentenza – per l’incapacità di accettare che la moglie potesse preferirgli un altro uomo, ma come reazione al comportamento della donna, del tutto incoerente e contraddittorio, che lo ha illuso e disilluso alla stesso tempo”.

Gamboa aveva chiesto ed ottenuto di essere giudicato con rito abbreviato: il processo si è concluso così, con una condanna di 16 anni che impedisce ai parenti della donna – mamma,figlio e fratello – di ricorrere in appello.