ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 2 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Pedopornografia: scambiavano materiale, 1 arresto 1 denuncia

 

Un arresto in flagranza di reato e una persona denunciata in stato di libertà.

E’ il bilancio di una operazione contro la pedo pornografia condotta dalla Polizia Postale di Friuli Venezia Giulia e Lazio, coordinata dal Centro Nazionale di Contrasto Pedopornografia Online (CNCPO) del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma e diretta delle Procure di Trieste e Roma.

L’uomo arrestato – che ha ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari – è residente a Roma; l’altro invece vive in provincia di Viterbo. Nei confronti della prima persona è stata anche effettuata una perquisizione, all’alba: gli agenti hanno riscontrato il possesso di una ingente quantità di materiale pedopornografico; l’uomo aveva scaricato file di natura illecita fino a poco prima. Sono stati inoltre sequestrati 2 smartphone, 1 hard disk, un tablet e uno spazio di archiviazione virtuale.
Le indagini sono iniziate a seguito di una segnalazione inerente numerosi episodi di scambio di materiale pedopornografico avvenuti su una piattaforma di messaggistica istantanea. Gli agenti sono quindi riusciti a risalire agli utenti che, approfittando dell’alto grado di “anonimizzazione” offerto da questo tipo di piattaforme, scambiavano numerosi video riproducenti sfruttamento di bambine e atti di violenza sessuale.
Le indagini sono coordinate dal pm di Trieste Matteo Tripani.