ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 3 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Passignano sul Trasimeno – Arrivano gli Assoluti d’Italia Enduro EICMA 2022 da giovedì 26 a domenica 29 maggio

(Cittadino e Provincia) Perugia 25 maggio ‘22 – Gli Assoluti d’Italia Enduro EICMA 2022 si preparano ad affrontare la tappa umbra a Passignano sul Trasimeno. Il Motoclub Ponte San Giovanni Perugia ospiterà infatti a Passignano, in una location fantastica in riva al Lago Trasimeno, 240 piloti proventi dall’Italia e dall’Europa che graviteranno intorno al Lago Trasimeno tra Passignano, Castel Rigone e Magione dalla sera di giovedì 26 maggio a domenica 29. Oggi in conferenza è stata presentata la tappa che vanta una partecipazione importante con 134 piloti già iscritti a tutto il campionato, 240 piloti iscritti al quarto round di Passignano.
“Con queste premesse – Dichiarano gli organizzatori – Passignano sarà la capitale dell’Enduro internazionale. Dopo le prime due prove del Mondiale FIM Enduro GP svoltesi il precedente weekend quasi tutti i campioni mondiali saranno presenti alla 4° prova degli Assoluti d’Italia. È, infatti assicurata la presenza degli italiani vincitori del Mondiale per le Nazioni Sixdays 2021: Verona, Salvini, Oldrati, Cavallo, Guarneri, Marcoritto, Pavoni, Morettini, Soreca e tanti altri piloti emergenti Italiani.”
Le tre prove saranno caratterizzate dalla velocità nell’Enduro Test di Preggio, dalla destrezza nelle Extreme Test e dalla reattività nel Cross Test; tutte le gare dovranno essere ripetute 4 volte come i giri della gara per circa 8 ore di vero enduro e oltre un’ora di prove speciali.
I piloti partiranno domenica 29 maggio alle ore 8:30 di mattina per terminare entro le 16:30.
L’evento avverrà nel pieno rispetto della peculiarità del lago Trasimeno e delle sue risorse naturalistiche e ambientali.
Gli organizzatori e il promotor, cosi come tutti i team che partecipano rispetteranno le condizioni ambientali descritte nel regolamento Ambientale della Federazione Motociclistica e in particolare:
a) protezione del suolo
b) non inquinamento chimico del suolo
c) tappetino ambientale
d) pulizia dei mezzi
e) basse emissioni sonore
f) basse emissioni in atmosfera
g) ridotto consumo di elettricità
h) utilizzo di carburante senza piombo
protezione degli habitat naturali
Durante lo svolgimento delle manifestazioni verrà promosso, tra tutti i soggetti coinvolti nell’organizzazione, un comportamento responsabile nei confronti dell’ambiente rispetto a ciascuna attività posta in essere.
Il Motoclub Ponte San Giovanni di Perugia ha poi voluto coinvolgere il territorio e le sue eccellenze organizzando una serie di eventi serali per gli ospiti e per tutti gli appassionati che potranno incontrare i grandi campioni nei locali e nello storico club velico presente a Passignano.
La FMI è molto attenta al rispetto dell’ambiente ed attraverso la Commissione ambiente sta supportando i Moto Club organizzatori di gare soprattutto in ambito fuoristrada. I campionati Assoluti d’Italia hanno avviato quest’anno una campagna di sensibilizzazione di team e piloti coinvolgendo tutti con la raccolta differenziata e attuando quanto previsto dal regolamento ambiente federale, come ad esempio l’utilizzo del tappeto ambientale sotto i motocicli, per evitare l’inquinamento del suolo.
Inoltre in occasione della gara di Passignano verranno effettuati dei controlli sull’impatto acustico che hanno questo tipo di gare. Infine è stata coinvolta una società locale, la TSA che ha dato il patrocinio per l’evento, fornendo un supporto di informazione nelle aree della gara sulla corretta gestione rifiuti a scopo sensibilizzazione di tutti.
Quanto sopra, vista la particolare attenzione in Umbria con TSA alla corretta gestione della raccolta differenziata.

CS20010.Red