ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 27 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Partecipazione. Rinnovato il patto di collaborazione che ha ridisegnato lo spazio di piazza Sicilia

Un programma per lo spazio pubblico di Milano

Milano, 27 maggio 2022 – Una bella storia che, grazie alla partecipazione di tante e tanti cittadini attivi, si rinnova.

È stato riconfermato oggi, alla presenza di rappresentanti dell’Amministrazione, il Patto di Collaborazione fra Comune, Municipio 7 e associazioni per i circa mille metri quadrati di piazza Sicilia e delle vie adiacenti Seprio e Sacco.

All’indomani della presentazione del report “Piazze aperte“, occasione per tracciare un bilancio degli interventi di urbanistica tattica realizzati fino ad oggi a Milano, arriva il rinnovo di un percorso di partecipazione che ha portato, nel 2020, alla rigenerazione di uno spazio anonimo e di passaggio. La pedonalizzazione davanti alla scuola ha infatti reso l’area più sicura e piacevole per le alunne e gli alunni, che è stata colorata e anche attrezzata con tavoli da ping pong e pic-nic, panchine in legno, rastrelliere per biciclette e alberi in vaso. 

Grazie al rinnovo del Patto di collaborazione, l’Istituto comprensivo statale “Umberto Eco”,  lo Spazio Capoeira Desequilibri, le associazioni Siram S.p.A, Walter Vinci ONLUS, Teatro Quattro, i genitori della scuola primaria di piazza Sicilia e Monteverdi, Family dance e la Biblioteca comunale “Sicilia” si impegneranno ad animare questa piazza con momenti di cultura, sport, arte e molto altro.

Con la pedonalizzazione già approvata dalla Giunta, uno spazio dove fino a due anni fa la facevano da padrone le auto è stato restituito alla socialità e in particolare ai più piccoli, e rinascerà con lezioni di yoga e capoeira, mostre, letture, attività motorie, laboratori sulla sostenibilità, spettacoli di danze etniche tradizionali e contemporanee, jam session, presentazioni di libri, sessioni di canto corale e performance musicali volte a sensibilizzare sul tema dell’Alzheimer, esperienze di giardinaggio terapeutico con particolare focus sulla prospettiva intergenerazionale.

Tra le diverse attività che verranno portate avanti anche quella del progetto “orto fiorito”, con il quale bambine e bambini, in compagnia dei loro genitori, verranno coinvolti nella cura di aree verdi e aiuole fiorite, in percorsi di educazione alla cittadinanza e momenti di gioco attivo.

Nuovo attore di questo rinnovato patto sarà la Biblioteca rionale “Sicilia”, un vero e proprio punto di forza nella relazione col territorio, un presidio di informazione e cultura, ma soprattutto luogo di incontro e di aggregazione.

Del nuovo volto di piazza Sicilia godrà anche la biblioteca stessa che si impegnerà a progettare eventi aggregativi, attività culturali e ricreative nei nuovi spazi esterni, con lo scopo di promuovere la lettura e sostenere l’inclusione di persone di ogni età.