Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Papa Francesco preoccupato dai sovranisti

Papa Francesco preoccupato dai sovranisti

Il pontefice ha espresso la sua prooccupazione per i discorsi dei sovranisti.

Papa Francesco, durante una lunga intervista su La Stampa, ha espresso tutta la sua preoccupazione per la diffusione del pensiero sovranista.

“Il sovranismo è un atteggiamento di isolamento. Sono preoccupato perché si sentono discorsi che assomigliano a quelli di Hitler nel 1934. ‘Prima noi. Noi… noi…’: sono pensieri che fanno paura. Il sovranismo è chiusura. Un paese deve essere sovrano, ma non chiuso. La sovranità va difesa ma vanno protetti e promossi anche i rapporti con gli altri paesi, con la Comunità europea. Il sovranismo è un’esagerazione che finisce male sempre: porta alle guerre”.

Per quanto riguarda l’Europa, Francesco la considera “indebolita con gli anni, anche a causa di alcuni problemi di amministrazione, di dissidi interni. Ma bisogna salvarla. Dopo le elezioni, spero che inizi un processo di rilancio e che vada avanti senza interruzioni.

L’Europa non può e non deve sciogliersi. È un’unità storica e culturale oltre che geografica. Il sogno dei Padri Fondatori ha avuto consistenza perché è stata un’attuazione di questa unità. Ora non si deve perdere questo patrimonio”.

Un altro aspetto importantissimo è il dialogo. “Ci si deve parlare, confrontare, conoscere. Invece a volte si vedono solo monologhi di compromesso ma partendo dalla propria identità”.